Atalanta

Dea, missione compiuta Il Frosinone battuto 2-0

Dea, missione compiuta Il Frosinone battuto 2-0
Atalanta 30 Agosto 2015 ore 10:03

L'Atalanta ha battuto il Frosinone per 2-0 con gol di Stendardo nel primo tempo e di Gomez nel secondo. Il risultato per i nerazzurri sarebbe dovuto essere più rotondo, ma il portiere avversario, Leali, in serata di grazia, in più occasioni ha salvato la sua porta e tenuto in partita la neopromossa allenata da Stellone. Note molto positive a centrocampo per l'Atalanta, che ha anche colpito un palo con Dramè e sbagliato un rigore con Pinilla, scivolato col piede d'appoggio al momento del tiro. Le occasioni da gol per i nerazzurri sono state numerose. La "prima" dello stadio rinnovato ha regalato emozioni e grande entusiasmo.

43' - Gomez e Leali i migliori in campo secondo Sky. Molto apprezzata la prestazione di de Roon. Esce Gomez ed entra Estigarribia nell'Atalanta. 4 i minuti di recupero.

38' - Clamoroso palo di Dramè alla sinistra di Leali. Il Frosinone sta alzando bandiera bianca dopo un secondo tempo orgoglioso.

35' - Formidabile parata di Leali su un tiro ravvicinato di Pinilla imbeccato da maxi con un passaggio in mezzo all'area. Il portiere si è ripetuto al 38' sempre su Pinilla.

30' - Nell'Atalanta esce Kurtic ed entra Giorgi.

24' - Stupenda conclusione da fuori area di Gomez che con una sassata batte Leali sulla destra.

22' - Per l'Atalanta esce Grassi, autore di una buona prestazione. Applauditissimo dai tifosi. Al suo posto Migliaccio.

19' - Rosi da ottima posizione tira a lato cercando il palo alla destra di Sportiello. Un altro campanello d'allarme per l'Atalanta. Il Frosinone è pienamente in partita.

15' - Maxi ha la grande occasione per il raddoppio, ma invece di allargare a Pinilla tira in porta e Leali riesce a deviare a lato. Gesto di stizza di Reja. Cinque le parate decisive del portiere del Frosinone.

Secondo tempo. 4' Altra parata decisiva del portiere Leali su un'incursione di Maxi che in dribbling ha superato due difensori in area. Subito dopo per due volte il Frosinone si presentato davanti alla porta nerazzurra con azioni pericolose. Il secondo tempo sembra più equilibrato. Gli spettatori sono 14.400.

Fine primo tempo. L'Atalanta è in vantaggio con un gol di Stendardo. Ottima la prestazione dei nerazzurri, in particolare sulle ali dove Maxi e Gomez hanno più volte messo in difficoltà la retroguardia del Frosinone. Prestazione suberba del portiere Leali che ha parato un rigore a Pinilla e ha salvato due gol praticamente fatti.

40' - Tiro di Gomez da fuori area sfiora la traversa a portiere  battuto. Il possesso palla dell'Atalanta è doppio rispetto a quello del Frosinone.

35' - Ammoniti Pinilla e Diakite, che per alcuni minuti hanno battibeccato, dopo un fallo del difensore del Frosinone non fischiato dall'arbitro. Pinilla è molto nervoso.

Dopo il gol la partita ha abbassato un po' il ritmo. L'Atalanta sta rifiatando, ma la rapidità di Gomez e Moralez mette spesso in difficoltà la squadra di Stellone. Al 31' un tiro di Soddimo finisce a lato della porta di Sportiello.

20' - Gol di Stendardo in spaccata al centro dell'area avversaria. Il difensore è ndato ad abbracciare Reja.

17' - Gomez smarca Dramè davanti al poriere avversario. Tiro a botta sicura, ma Leali fa il terzo miracolo. Atalanta molto aggressiva, il Frosinone è alle corde.

15' - Il portiere del Frosinone Leali riesce a deviare dal sette una bellissima punizione di Kurtic. Si gioca solo nella metà campo del Frosinone.

13' - Clamoroso errore di Dramè che ha passato a al portiere prendendolo in contropiede. La palla è paurosamente rotolata verso la porta vuota, ma Sportiello è riuscito a salvare di piede in extremis.

Avvio - Una suggestiva coreografia della Curva Pisani ha accolto l'ingresso in campo dell'Atalanta nella sua prima partita in casa. Nello stadio con le tribune rinnovate l'atmosfera è straordinaria. La squadra nerazzurra è andata subito in pressing. Nei primi minuti si lotta a centrocampo. Al 7' steso Pinilla in area: rigore per l'Atalanta. L'attaccante cileno al momento del tiro è scivolato sul piede d'appoggio e il portiere ha parato. L'Atalanta attacca a pieno organico.

----

Inutile girarci intorno: Dea, contro il Frosinone devi vincere. Primo appuntamento casalingo della Serie A 2015/2016 e subito uno scontro diretto per l’Atalanta nel nuovo stadio Comunale. Avversario di giornata saranno i ciociari, che giocheranno per la prima volta nella storia una partita esterna di serie A e per i nerazzurri si prospetta una serata molto complicata. Psicologicamente, la formazione di Reja ha la grande pressione di dover fare risultato a tutti i costi ben sapendo che il pubblico si aspetta un successo. Magari rotondo e senza patemi.

 

 

Contro chi giocheremo. La sfida ai ciociari è inedita in Serie A. La formazione di Stellone ha impressionato tutti nella passata stagione, la scalata alla promozione è stata entusiasmante e parecchi giocatori sono rimasti a giocare nella massima divisione. Nel Frosinone non ci sono nomi altisonanti, l’ultimo arrivato sul mercato è il sudamericano Castillo ma sarà indisponibile per la gara di Bergamo. In porta Stellone schiererà Leali: l’ex Cesena non si è affatto comportato male sette giorni fa contro il Torino ed è stato compagno di Under 21 di Sportiello ai recenti Europei. In avanti giocheranno Soddimo (autore del gol del vantaggio contro i granata sette giorni fa), Dionisi e Longo (ex Cagliari). Il modulo dovrebbe essere un 4-4-2 e lo stesso Soddimo partirà dalla sinistra per tagliare verso la porta le sue conclusioni. Tra gli altri, il Frosinone in difesa schiera Rosi e Diakitè che sono due vecchie conoscenze della Serie A visti i trascorsi con Parma e Lazio.

I precedenti. Non ci sono precedenti nella massima serie tra le due squadre visto che, come detto, il Frosinone è appena salito in A. Ci sono però altri due precedenti tra i bergamaschi e i laziali, entrambi in Serie B nella stagione 2010/11 e terminati rispettivamente sullo 0-0 e sullo 0-1 per l’Atalanta. A Bergamo si giocò il 5 settembre del 2010, era l’Atalanta di Doni, Ruopolo e Tiribocchi ma quel giorno lo 0-0 resistette fino al 95esimo nonostante un palo di Titibocchi e una bella parata di Consigli su Lodi all’ultimo respiro.

 

 

Nella gara di ritorno, allo stadio Matusa di Frosinone, i nerazzurri riuscirono a battere l’undici allenato da Campilongo grazie ad un super gol di Simone Tiribocchi nella ripresa che fissò l’1-0 finale. Quel giorno, la Dea accorciò in maniera quasi decisiva verso la vetta della classifica e di lì a poche settimane la promozione in Serie A si sarebbe materializzata.

 

 

Le scelte di Reja. Senza Cigarini e Denis infortunati oltre a Carmona squalificato, la Dea scenderà in campo con il 4-3-3 e le scelte sono fatte per nove undicesimi. Gli unici due dubbi riguardano i nuovi arrivi Toloi e Paletta, davanti a Sportiello potrebbero giocare entrambi, nessuno oppure solo uno dei due con Stendardo (nel caso giochi Paletta) o Cherubin (con Toloi) pronti a ripetere la prova di San Siro. I terzini saranno Masiello e Dramè in modo da garantire copertura e spinta in modo alternato. A metà campo Reja darà spazio al giovane cresciuto nel vivaio Alberto Grassi, classe 1995, che si muoverà da interno destro al posto dello squalificato Carmona. De Roon e Kurtic saranno gli altri due centrocampisti titolari, il primo da regista basso e il secondo come mezzo sinistro. In avanti spazio a Pinilla, Maxi Moralez e Papu Gomez per cercare di superare il prevedibile bunker del Frosinone e trovare i gol decisivi per la vittoria.

 

 

Abbonati, sfondata quota 10mila. Questa sera, sugli spalti del Comunale, ci saranno almeno 15mila spettatori. Di questi, oltre 10mila sono abbonati e il dato provvisorio circolato nella serata di ieri è significativo: intorno alle 19 erano circa 10.300 i tifosi che avevano staccato la propria tessera annuale per seguire l’Atalanta. In attesa di comunicazioni definitive, una prima valutazione è già possibile: nonostante un taglio circa 3mila posti in tutto l’impianto e con l’inserimento di nuove postazioni dal costo decisamente più elevato come i “Pitch View” la risposta è stata molto positiva.

Probabili Formazioni. Atalanta (4-3-3): Sportiello, Masiello, Stendardo, Cherubin, Dramè, de Roon, Grassi, Kurtic, Moralez, Pinilla, Gomez. All. Reja.

Frosinone (4-4-2): Leali, Rosi, Diakitè, Blanchard, Crivello, Paganini, Gucher, Gori, Soddimo, Dionisi, Longo. All. Stellone.

Seguici sui nostri canali