Menu
Cerca
sassuolo-atalanta

Gran gol di Gosens, Berardi pareggia su rigore (molto dubbio), poi Muriel sbaglia dagli undici metri: 1-1

Gran gol di Gosens, Berardi pareggia su rigore (molto dubbio), poi Muriel sbaglia dagli undici metri: 1-1
Atalanta 30 Aprile 2021 ore 14:03

SECONDO TEMPO

93′ – FISCHIO FINALE. SASSUOLO-ATALANTA 1-1. Pareggio spettacolare: due gol, due espulsioni, due rigori, due gol annullati e una grande Atalanta rimasta in dieci per gran parte della sfida. Un buon punto contro una delle squadre più forti del campionato. L’Inter è campione d’Italia.

93′ – OCCASIONE ATALANTA! Spiazzata di Hateboer dal calcio d’angolo, Consigli respinge di istinto, ancora Hateboer e Raspadori spazza sulla linea.

92′ – Freuler a Malinovskyi, tiro deviato in corner da Consigli.

89′ – Tre minuti di recupero! C’è molta stanchezza ma entrambe le squadre cercano la vittoria.

87′ – Tojan per Muldur.

84′ – Fallo duro di Gosens, che colpisce con la gamba alta Muldur sull’out di destra.

83′ – Consigli sbaglia il rinvio, De Roon cerca di sorprenderlo da metà campo.

80′ – Palomino al posto di Toloi che esce zoppicante.

78′ – Grande ripartenza di Boga fermato al limite: AMMONITO DJIMSITI!

76′ – CONSIGLI PARA IL RIGORE DI MURIEL! Tiro centrale del colombiano con Consigli che resta in piedi e para clamorosamente.

70′ – RIGORE PER L’ATALANTA!!! FALLO DI MARLON SU MURIEL! ESPULSO MARLON. ANCHE IL SASSUOLO IN DIECI. Si è addormentato il brasiliano con Muriel che l’ha aggirato e si è fatto mettere giù. Secondo giallo.

66′ – Ferrari rischia il secondo giallo per un blocco su Toloi.

64′ – ANNULLATA RETE DI LOCATELLI, FUORIGIOCO MILLIMETRICO DI RASPADORI.

62′ – Punizione di Berardi si infrange sulla barriera atalantina. Pericolo per la Dea.

60′ – Fuori Zapata, autore di una grande partita e dentro Muriel. Nel Sassuolo Bourabia prende il posto di Obiang.

57′ – GRANDE OCCASIONE DELL’ATALANTA! GRAN PARATA SU HATEBOER. Lancio di Malinovskyi, sterzata dell’olandese che si accentra e calcia, trovando un super Consigli a salvare!

52′ – AMMONITO FERRARI PER FALLO SU MALINOVSKYI! Quinto giallo nel Sassuolo.

50′ – RIGORE GENEROSISSIMO PER IL SASSUOLO! BERARDI PAREGGIA! Traore cade in area su una lieve spallata di Toloi. GRANDI PROTESTE DELL’ATALANTA.

47′ – L’Atalanta ha abbassato il baricentro, il Sassuolo manovra sulla tre quarti.

Due sostituzioni nel Sassuolo: Fuori Defrel dentro Raspadori, fuori Chiriches sostituito da Ferrari.

 

PRIMO TEMPO

Quarantacinque minuti di gran calcio al Mapei Stadium con la Dea protagonista nonostante l’espulsione di Gollini per fallo da ultimo uomo su Boga. Rimasta in dieci, l’Atalanta ha continuato a costruire gioco ed è andata in rete con una splendida spaccata di Gosens, che nel finale va vicinissimo al raddoppio. Annullato un gol a Zapata, mentre sull’altro fronte Berardi è andato vicinissimo al pareggio.

45+1 – GRANDE OCCASIONE PER L’ATALANTA. ERRORE DI MARLON, PALLA A GOSENS MURATO DA CHIRICHES IN AREA.

45′ – AMMONITO OBIANG per fallo su Malinovskyi. Quarto giallo per il Sassuolo.

42′ – ANNULLATO GOL A ZAPATA! FUORIGIOCO DI HATEBOER andato di testa sul primo pallone. Punizione di Malinovskyi, gran parata di Consigli sul tocco ravvicinato di Djimsiti, Zapata insacca il tap-in ma Pairetto annulla.

40′ – AMMONITO ANCHE LOCATELLI per fallo su Gosens. Gialli pesanti nel Sassuolo.

39′ – GRANDE OCCASIONE PER IL SASSUOLO! Recupero sulla trequarti di Locatelli, imbucata per Berardi e sinistro a giro che sfiora il palo di Sportiello.

34′ – GIALLO PER CHIRICHES: ALTRO FALLO DURO SU ZAPATA, incontenibile.

32′ – GOL DELL’ATALANTA: GOSENS!!! Triangolo con Malinovskyi, filtrante dell’ucraino e inserimento perfetto del tedesco che si allunga da posizione defilata e al volo la piazza all’angolino. Gran gol!

27′ – GIALLO PER MARLON che stende Zapata.

26′ – Destro a giro velenoso di Locatelli con Sportiello che si allunga e toglie la palla dall’angolino.

24′ – Fuori Pessina, Sportiello tra i pali.

22′ – ROSSO PER GOLLINI! USCITO DALL’AREA FERMARE BOGA. L’arbitro conferma la decisione dopo un check al Var. Lancio di 40 metri di Kyriakopoulos, Boga controlla al volo, scarta Gollini e va giù sulla trequarti.

20′ – OCCASIONE PER IL SASSUOLO! DJIMSITI LIBERA IN EXTREMIS dopo che Obiang si era girato nell’area piccola.

18′ – Kyriakopoulos si libera in area ma era scattato in posizione irregolare.

15′ – Zapata trattenuto in area da Chiriches, l’attaccante chiede il rigore, ma l’arbitro lascia andare.

14′ – Si lotta su ogni pallone, le squadre costruiscono gioco partendo sempre da dietro. Giro palla e frequenti falli che spezzano  le azioni. Ritmi alti e tanta confusione.

4′ – Entrata fuori tempo di Chiriches, fallo su Zapata. Munizione dal limite: Malinovskyi all’incrocio, Consigli vola e mette in angolo.

2′ – Pressing altissimo della Dea. Si gioca nella metà campo del Sassuolo.

1′ – Pronti, via. Atalanta subito aggressiva.

Fischio d’inizio alle 15. Le squadre entrano in campo.

 

LE FORMAZIONI

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Chiriches, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Traoré, Boga; Defrel. All. De Zerbi.
A disposizione: Raspadori, Pegolo, Peluso, Rogerio, Ayhan, Toljan, Ferrari, Lopez, Magnanelli, Bourabia, Djuricic, Haraslin.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskiy, Pessina; Zapata. All. Gasperini.
A disposizione: Sportiello, Rossi, Maehle, Sutalo, Palomino, Caldara, Pasalic, Ilicic, Miranchuk, Kovalenko, Lammers, Muriel.

Arbitro: Luca Pairetto

 

IL PREPARTITA

Sassuolo-Atalanta è partita che regala calcio. La filosofia dei due allenatori, pur se con sfumature e caratteristiche dei giocatori diversi, è la medesima: andare a far gol con trame di gioco esteticamente eleganti. La recente storia dice che Gasperini ha avuto sempre la meglio su De Zerbi ma, si sa, ogni partita fa storia a sé e quella di oggi è una gara che per entrambe ha un’importanza notevole ai fini della classifica. Gasperini ha tutti gli effettivi a disposizione e ha scelto di continuare con il vecchio modulo a tre inserendo in attacco Pessina (al posto di Muriel) con Malinovskyi e Zapata.