milan-atalanta

Gran gol di Romero, Ilicic su rigore e poi Zapata: l’Atalanta umilia il Milan a San Siro! 0-3

Gran gol di Romero, Ilicic su rigore e poi Zapata: l’Atalanta umilia il Milan a San Siro! 0-3
Atalanta 21 Gennaio 2021 ore 09:06

SECONDO TEMPO

96′ – FISCHIO FINALE: L’ATALANTA HA BATTUTO IL MILAN 3-0. Straordinaria gara della Dea che ha dominato i rossoneri con un Ilicic stellare e si è rilanciata alla grande per la Champions. Il Milan è comunque campione d’inverno per il pareggio dell’Inter a Udine.

91′ – In campo per la Dea anche Caldara per Gosens e Palomino al posto di Djimsiti.

90′ – Sei minuti di recupero.

89′ – Fuori Pessina, dentro Malinovskyi.

87′ – Bella giocata del Milan con Ibra smarcato da Diaz davanti a Gollini. Il portiere riesce ad anticipare lo svedese.

84′ – GIALLO PER GOSENS, fallo su Calabria.

82′ – Entra Muriel, esce Ilicic.

77′ – GOL DELL’ATALANTA: ZAPATA!!! Contropiede perfetto: Pessina per Romero per Zapata, che con freddezza batte Donnarrumma.

75′ – OCCASIONE PER L’ATALANTA: ILICIC MANCA CLAMOROSAMENTE IL COLPO DEL KO! Zapata brucia Kjaer, palla dentro per lo sloveno che fa sedere tre difensori ma invece di tirare stoppa, finta e perde il tempo.

73′ – OCCASIONE PER L’ATALANTA: PALO DI ZAPATA!!! Corner di Ilicic, stacco perfetto a girare di Zapata e palo pieno. Il Milan attacca ma la Dea ha spazi enormi in contropiede.

70′ – OCCASIONE MILAN: PRODIGIOSO SALVATAGGIO DI ROMERO E GOLLINI. Subito Mandzukic, calcia col destro dopo un rimpallo vinto da Kessie, Romero sporca la palla a Kessie, tira l’ex Juve e Gollini para.

69′ – Mandzukic al posto di Castillejo, Rebic al posto di Leao.

67′ – OCCASIONE PER L’ATALANTA: ANCORA E SEMPRE ILICIC! Dribbling secco al limite e tiro di destro, palla fuori di un soffio.

66′ – Il Milan pronto a inserire Mandzukic e Rebic, nella Dea Maehle sostituisce Hateboer acciaccato.

65′ – Il Milan cerca di reagire e si lancia all’attacco, l’Atalanta sempre pericolosa nelle ripartenze.

60′ – OCCASIONE PER L’ATALANTA! ZAPATA SFIORA IL 3-0. Grande azione della Dea con cross di destro di Ilicic al centro, Zapata è solo e in tuffo colpisce di testa, palla alta.

54′ – Musacchio sostituisce Kalulu, infortunato in uno scontro con Hateboer.

53′ – GOL DELL’ATALANTA! ILICIC  INSACCA IL RIGORE. Donnarumma intuisce ma la palla gli passa sotto.

50′ – RIGORE PER L’ATALANTA!!! Gomitata di Kessie in area contro Ilicic. L’arbitro non ha dubbi e ammonisce Kessie.

48′ – L’Atalanta ancora all’attacco, il Milan cerca di ripartire.

Il Milan sostituisce Meité con Brahim Diaz.

 

PRIMO TEMPO

45′ – FINE PRIMO TEMPO: MILAN-ATALANTA 0-1. Bella partita a San Siro con vantaggio meritato per la Dea. In gol Romero che è riuscito a sorprendere Donnarumma con un colpo di testa in tuffo oltre che, in difesa, a contenere Ibrahimovic, cliente sempre scomodissimo. Nel Milan due fiammate iniziali di Leao e poi Atalanta in cattedra. Ibra nel finale sfiora il gol di ginocchio. Ilicic migliore in campo finora. Il Milan ha mandato a scaldarsi il neo acquisto Mandzukic.

45′ – Le punizioni di Tonali mettono in difficoltà la retroguardia nerazzurra. Gollini in uscita perde la palla e Ibrahimovic colpisce di testa. L’arbitro fischia un fallo inesistente. Poco prima aveva ignorato un fallo evidente su Zapata. Qualche errore nel finale per il direttore di gara.

41′ – OCCASIONE PER IL MILAN: IBRAHIMOVIC. Punizione di Tonali tagliata sul secondo palo. Ibra col ginocchio anticipa Toloi, ma mette a lato da due passi.

37′ – Punizione dal limite per l’Atalanta, siluro di Ilicic. Donnarumma respinge con i pugni.

36′ – GIALLO PER THEO HERNANDEZ per fallo su Ilicic.

30′ – Ilicic protagonista assoluto nella prima mezz’ora. Dalla posizione intermedia ogni volta che riceve palla mette in apprensione i rossoneri.

26′ – GOL DELL’ATALANTA: ROMERO!!! Sullo sviluppo di un corner, Ilicic appoggia a Gosens che crossa di prima sul secondo palo: Romero si tuffa di testa in avvitamento, brucia Kalulu e trafigge Donnarumma.

25′ – Meglio la Dea nei primi 25 minuti. Ilicic mette spesso in difficoltà la difesa.

17′ – Donnarumma sul primo palo devia un fortissimo tiro cross di Hateboer. L’azione prosegue e Ilicic dal limite carica il sinistro: palla a lato di poco.

17′ – CINQUE MINUTI DI GRANDE ATALANTA.

14′ – Ripartenza e in tre passaggi, Gosens per Hateboer cerca di battere Donnarumma sull’angolo alla sinistra, palla sporcata da Kessie e calcio d’angolo.

9′ – Dopo due tentativi falliti, Zapata riesce a sfuggire a Calabria, Kjaer attento chiude in angolo.

6′ – L’Atalanta alza i ritmi, bella sfida sulla fascia sinistra tra Zapata e Calabria.

2′ – Milan ancora pericoloso: serpentina di Leao fra i difensori nerazzurri e appoggio al centro, bella chiusura di Djmsiti su Ibrahimovic. Da calcio d’angolo Meite di testa e palla a lato. Ottimo avvio dei rossoneri.

1′ – OCCASIONE MILAN, MA IBRAHIMOVIC ERA IN FUORIGIOCO. Leao per Ibra, destro a giro, la palla fuori di poco, ma lo svedese era oltre la linea dei difensori.

Ore 18, fischio d’inizio

 

LE FORMAZIONI

Milan (4-2-3-1): G.Donnarumma; Calabria, Kjaer, Kalulu, Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Castillejo, Meité; Leao; Ibrahimovic. All. Pioli.
In panchina: Tatarusanu, A. Donnarumma, Dalot, Rebic, Hauge, Diaz, Musacchio, Tomori, Maldini, Colombo, Krunic, Mandzukic.

Atalanta(3-4-2-1): Gollini; Toloi; Romero; Djimsiti; Hateboer; De Roon; Freuler; Gosens; Pessina, Ilicic; Zapata. All. Gasperini.
In panchina: Sportiello, Rossi, Caldara, Sutalo, Palomino, Maehle, Depaoli, Ruggeri, Lammers, Muriel, Malinovskyi, Miranchuk.

Arbitro: Maurizio Mariani

 

IL PREPARTITA

Siamo giunti all’ultima partita del girone di andata e il calendario ci regala la gara contro il Milan capolista alla caccia del titolo d’inverno. Un Milan, che dopo la batosta subita dall’Atalanta (5-0) l’anno scorso, si è messo a correre e non si è più fermato. Pioli ha fatto decisamente un bel lavoro e i dirigenti del Milan si sono dimostrati bravi a individuare giovani di talento da affiancare a Ibrahimovic. Ci aspettiamo tutti una bellissima partita, in quanto entrambe le formazioni hanno nelle corde trame di calcio di elevato valore. Gasp schiera la formazione da Champions, con tutti i titolarissimi, mentre il Milan ha qualche defezione qua e là per via di alcune squalifiche. In caso di vittoria, la Dea girerebbe a 36 punti, record dell’era Gasperini.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli