Atalanta
Nuova avventura

Coppa Italia, riparte la rincorsa: esordio contro il Venezia alla ricerca dei quarti di finale

Prima gara della stagione nel trofeo nazionale. Obiettivo: arrivare ancora in finale, con la speranza di sfatare il tabù

Coppa Italia, riparte la rincorsa: esordio contro il Venezia alla ricerca dei quarti di finale
Atalanta 12 Gennaio 2022 ore 09:00

di Fabio Gennari

Inizia oggi pomeriggio, nella ghiacciaia del Gewiss Stadium (prevista una temperatura tra gli 0° e i 2° gradi) il viaggio dell'Atalanta in Coppa Italia. Il trofeo nazionale che nelle ultime tre stagioni ha visto i nerazzurri arrivare due volte in finale (purtroppo perse) contro Lazio e Juventus rappresenta un impegno certamente molto importante per la truppa di Gasperini, il tecnico avrà diverse assenze (tra infortunati, Coppa d'Africa, squalificati e assenti per Covid-19, sono diversi i giocatori che mancheranno), ma c'è voglia di fare bene.

L'avversario di giornata è il Venezia e, grazie al Cagliari, la partita per i lagunari rappresenta ancora di più un test verso il campionato. Mister Zanetti in conferenza ha detto chiaramente che manderà in campo una formazione sperimentale: domenica c'è l'Empoli e con i sardi di Mazzarri che hanno battuto il Bologna ieri sera arrivando a un solo punto dalla squadra veneziana è chiaro che bisogna alzare le antenne e tenere a bada le inseguitrici del campionato.

Gasperini ha comunque un buon numero di titolari a disposizione nonostante le assenze. In porta c'è Musso, mentre in difesa probabile che giochi Scalvini (ballottaggio con Palomino) vicino a Demiral e Djimsiti. In mezzo al campo, Hateboer e Pezzella dovrebbero completare la linea mediana con Freuler (al rientro dopo la squalifica con l'Udinese) e Koopmeiners, mentre l'attacco sarà sulle spalle di Muriel e Miranchuk supportati da Pessina. Allo stadio attesi poco più di tremila spettatori (2.905 i biglietti venduti a ieri sera).

In caso di passaggio del turno, la squadra di Gasperini giocherà a Bergamo il quarto di finale in programma il prossimo 9 febbraio contro la vincente di Napoli-Fiorentina. Partenopei e toscani si affronteranno domani al Maradona, il fatto di poter giocare in casa (lo ha deciso il sorteggio) è importante per una questione logistica ma i numeri sono esattamente opposti: lontano da casa, l'Atalanta in questa stagione ha sempre fatto risultato tranne che a Old Trafford contro il Manchester United, mentre a Bergamo sono arrivate ben quattro sconfitte (Fiorentina, Milan, Roma e Villarreal).