Atalanta
Nuove regole

Covid, è ufficiale il protocollo della Figc: con 9 positivi nel gruppo atleti non si gioca

Finalmente è arrivata una decisione in merito alla soglia di positivi al Covid-19 che permette (o meno) la disputa di una gara

Covid, è ufficiale il protocollo della Figc: con 9 positivi nel gruppo atleti non si gioca
Atalanta 20 Gennaio 2022 ore 09:30

di Fabio Gennari

Con 9 giocatori positivi sul totale di 25 che compongono la lista ufficiale inviata alla Serie A, una squadra potrà avere il rinvio della gara in cui dovrebbe essere impegnata. Finalmente, dopo l'ufficializzazione da parte della Figc di ieri (19 gennaio), è stato messo nero su bianco il parametro che limita o quasi annulla il potere discrezionale delle Asl. Si tratta di una novità molto importante, perché introduce un criterio oggettivo che vale per tutti i campionati professionistici e dilettantistici di primo livello.

In sostanza, è stato introdotto lo scaglione del 35 per cento come riferimento per decidere se una partita sarà rinviata oppure no: con otto positivi si scende in campo, con nove scatta il rinvio. È una presa di posizione importante, frutto del confronto della scorsa settimana tra Governo e istituzioni del calcio per uniformare una situazione in cui le Asl (con competenza regionale e, in alcuni casi, addirittura territoriale) avevano troppa libertà di decidere in autonomia senza che ci fossero criteri univoci.

Ad esempio, il Torino è stato fermato per la trasferta di Bergamo con 5 positivi, mentre il Verona ha giocato a La Spezia con 8 giocatori fermi per Covid. Ora c'è un parametro, può essere condiviso o meno, così come si può essere d'accordo o no sul fatto che se nei positivi ci sono tutti e tre i portieri in rosa ma si resta sotto le nove positività totali la squadra deve comunque scendere in campo, almeno però ora è chiaro a tutti fino a quando si gioca.

Il protocollo è stato aggiornato anche nella parte che riguarda la sorveglianza: se ci sono dei positivi in isolamento, tutti i contatti stretti sono sottoposti a tamponi di controllo fino all'immediata vigilia della gara (4 ore prima). Come detto, le decisioni formalizzate sono importanti perché forniscono regole certe in una situazione che è sempre molto "fragile" a causa di un numero di contagi elevato che, speriamo, possa abbassarsi molto presto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter