Ritorno in campo

Cristian Romero è tornato in campo, per lui 90' minuti con l'Argentina in Copa America

Prestazione convincente per il "Cuti" dopo il problema muscolare che lo ha tenuto ai box per circa una settimana: Scaloni lo ha schierato titolare

Cristian Romero è tornato in campo, per lui 90' minuti con l'Argentina in Copa America
Atalanta 19 Giugno 2021 ore 09:15

di Fabio Gennari

Come previsto, dopo lo stop della prima giornata Cristian Romero è tornato in campo nella notte durante la sfida valida per la seconda giornata di Copa America vinta dall'Argentina per 1-0 contro l'Uruguay. Il centrale difensivo dell'Atalanta ha recuperato dall'affaticamento muscolare che lo aveva costretto al forfait nella gara d'esordio e si è ripreso il posto da titolare che il ct Scaloni sta dimostrando di concedergli con continuità nelle ultime gare.

La prestazione è stata ancora una volta positiva, dall'altra parte del campo c'erano due attaccanti di livello internazionale come Cavani e Suarez, ma Romero ha condotto le operazioni senza troppi problemi e l'Argentina ha vinto sul campo di Brasilia senza subire alcun gol. La selezione biancoceleste è ben messa in classifica con 4 punti in due giornate, probabile il passaggio del turno con il conseguente impegno di Romero che si prolungherà ancora.

Sul fronte mercato, nessuna novità per il numero 17 degli orobici. Si parla molto dell'interesse di grandi squadre per lui, ma a Zingonia non sono arrivate offerte degne di essere considerate irrinunciabili. Paradossalmente, le continue buone prestazioni di Romero potrebbero anche favorire l'Atalanta, che non ha bisogno di vendere e quindi può continuare a chiedere una montagna di soldi nel caso in cui qualcuno si palesasse con proposte più o meno ufficiali.

Il ragazzo vive con grande serenità questa situazione, recentemente ha dichiarato come non vede l'ora che il presidente Percassi lo chiami per comunicargli il riscatto ufficiale ma l'Atalanta non ha nessuna fretta: i termini scadono il 30 giugno 2022, il controllo del cartellino è tutto nerazzurro e adesso i soldi sono da investire in altri ruoli. Romero, a meno di clamorose rivoluzioni post Copa America, giocherà a Bergamo anche l'anno prossimo.