Vivaio nerazzurro

Dall’U18 all’U15, tutti in scena di domenica. Poker di partite per il settore giovanile

Under 18 a Firenze e Under 17 a Venezia per continuare la striscia di risultati utili. A Zingonia sia l'U16 che l'U15 affrontano invece il Bologna

Dall’U18 all’U15, tutti in scena di domenica. Poker di partite per il settore giovanile
25 Gennaio 2020 ore 08:00

di Andrea Licenziato

Domenica di fuoco con quattro partite da vivere senza un attimo di tregua. Ad aprire il programma del vivaio atalantino in questo ultimo fine settimana di gennaio ci penserà domani mattina, 26 gennaio, il gruppo classe 2002 dell’U18. La compagine guidata da Lorenzi alle 11 duellerà con la squadra ultima in classifica, la Fiorentina. I viola sono fermi a quota due punti conquistati in 11 giornate, un bottino magrissimo dovuto più che altro alla difficoltà nel trovare la via della rete. Ma se la casella relativa alle vittorie è ancora ferma sullo zero, la colpa è anche di una difesa che fa acqua da tutte le parti. All’andata il punteggio aveva sorriso ai bergamaschi, che dopo essere passati in svantaggio in due occasioni, allo scadere sono riusciti a ribaltare le sorti del match vincendo 4-3. Un successo sofferto che non deve far dormire sonni tranquilli in casa Atalanta. Per mantenere il vantaggio sulle inseguitrici servirà approcciare la partita con la testa giusta.

Fioretto, tecnico dell’U16 (foto atalanta.it)

Neanche il tempo di gustarsi un buon pranzo che a Venezia toccherà all’U17 scendere in campo. Alle 14.30 la schiacciasassi orobica metterà nel mirino i tre punti, per la sedicesima volta consecutiva. Finora i ragazzi classe 2003 allenati da Bosi non hanno sbagliato un colpo, viaggiando a 200 chilometri orari da settembre a oggi. La gara con i Leoni Alati, peggior attacco del raggruppamento con soli 8 centri all’attivo, andrà sbloccata subito per non incorrere in spiacevoli sorprese. La cinquina dell’andata evidenzia la netta differenza di valori, ma in ogni caso l’avversario non andrà sottovalutato.

Domani alle 15 è fissato il fischio d’inizio di Atalanta-Bologna categoria U16. La truppa di Fioretto non riesce a prendere il largo in vetta però mantiene a distanza di sicurezza Spal, Inter e Milan. Il big match contro i felsinei promette spettacolo e gol visto che le formazioni vantano due dei migliori attacchi del campionato. I rossoblù stanno facendo grandi cose e ora che stanno lottando per un posto ai playoff venderanno cara la pelle. Sugli scudi il tandem d’attacco Mazia-Raimondo (coppia da 19 gol stagionali finora) da una parte e Vitucci-Ndour dall’altra.

Gambirasio, tecnico dell’Under 15 (foto atalanta.it)

Chiude il cerchio domenicale l’U15 che giocherà alle 14.30 tra le mura amiche contro i pari età del Bologna. Potrebbe essere la partita della svolta quella con gli emiliani per il gruppo classe ’05, il match utile per aprire un filotto di buoni risultati e dimostrare di avere le qualità per risollevarsi. Le giovani promesse di Gambirasio non meritano la nona posizione in classifica e hanno bisogno di un altro successo per allontanare la crisi. Non sarà facile perché i rossoblù sono terzi, ma l’Atalanta dovrà mettere in campo tutte le risorse.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia