Menu
Cerca
Vittoria senza storia

Diluvio atalantino: una super Atalanta (e un super Ilicic) schiantano il Benevento 1-4

Punteggio perfino troppo stretto per i nerazzurri, che concedono solo un'occasione e poi sommergono di gol (e occasioni) i volenterosi padroni di casa. Lo sloveno disegna calcio e, oltre a segnare, colpisce un palo e dispensa assist

Diluvio atalantino: una super Atalanta (e un super Ilicic) schiantano il Benevento 1-4
Atalanta 09 Gennaio 2021 ore 16:57

di Fabio Gennari

Un dominio totale. Assoluto. Incredibile. L’Atalanta continua la sua inarrestabile marcia e vince 4-1 anche a Benevento. Ilicic è il mattatore (un gol, un palo e un assist) nel giorno in cui anche Toloi, Zapata e Muriel trovano la via della rete. Il protagonista del Benevento è Montipò (almeno quattro parate determinanti), la rete di Sau per il momentaneo 1-1 è solo un piccolo dettaglio dentro una prestazione assolutamente da applausi della formazione bergamasca.

11 foto Sfoglia la gallery

Allo stadio Vigorito, sotto una pioggia battente, nel primo tempo va subito in scena lo “Josip Ilicic show”. Fin dalle prime battute lo sloveno è incontenibile, al 2’ e al 19’ i suoi cross per Gosens e Zapata sono al bacio ma la porta non viene centrata. Dopo una bella parata di Montipò sul numero 8 tedesco, è proprio Ilicic a sbloccare il risultato con una stupenda serpentina in area chiusa dal mancino che passa tra le gambe di Glik (che devia anche) e si insacca sul primo palo. Nell’ultima parte del primo tempo la Dea legittima un risultato ampiamente meritato con un palo (42’, ancora Ilicic) e una bella parata di Montipò su Zapata (indovinate chi serve la palla al colombiano?): al riposo il vantaggio di una sola rete è meritato (sei occasioni limpide, compresi il gol e il palo) ma troppo stretto per una squadra che nonostante la pioggia ha controllato il gioco dal primo all’ultimo minuto.

Il secondo tempo inizia esattamente come era finito il primo: l’Atalanta controlla le operazioni e al 47′ sull’asse Ilicic-Pessina-Zapata nasce una bellissima occasione palla a terra che premia l’inserimento di Toloi. Tocco di destro del brasiliano e palla incredibilmente sul fondo. Il Benevento al 51’ trova il pareggio con Sau (assolutamente casuale) ma tra il 69’ e il 71’ ci pensano Toloi e Zapata (sempre con lo zampino di Ilicic) a rimettere a posto le cose fissando il momentaneo 3-1. Nel finale l’Atalanta potrebbe dilagare (Hateboer, due volte Muriel e Romero sfiorano il poker), il gol del 4-1 alla fine arriva con la perla di Muriel all’86’ e senza un grande Montipò ci sarebbe anche spazio per il 5-1 firmato Hateboer. Terza vittoria di fila nel 2021, l’Atalanta è sempre più protagonista delle zone alte della classifica.

Benevento-Atalanta 1-4
Reti: 31’ Ilicic (A), 51’Sau (B), 69’ Toloi (A), 71’ Zapata (A), 86’ Muriel (A)

Benevento (4-3-2-1): Montipò, Maggio, Barba, Glik, Foulon (46’ Pastina), Improta, Dabo (58’ Hetemaj), Schiattarella, Ionita (80’ Del Pinto), Sau (58’ Di Serio), Lapadula (58’ Insigne). All. Inzaghi.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini, Toloi, Romero, Palomino, Hateboer, de Roon, Freuler (87’ Depaoli), Gosens (73’ Maehle), Pessina (64’ Malinovskyi), Ilicic (87’ Miranchuk), Zapata (73’ Muriel). All. Gasperini

Arbitro: Manganiello di Pinerolo (Villa e Mokhtar; Camplone; Calvarese e Longo)

Ammoniti: 18’ de Roon (A), 24’ Foulon (B), 26’ Palomino (A), 53’ Lapadula (B), 56’ Dabo (B)