Quali scelte per sabato?

Dopo dieci giorni si torna a parlare solo di Atalanta. Chi giocherà contro l'Udinese?

Si torna subito in campo per la ripresa del campionato e il pensiero di tutti va alle possibili scelte che Gasperini farà per la sfida di sabato

Dopo dieci giorni si torna a parlare solo di Atalanta. Chi giocherà contro l'Udinese?
Atalanta 01 Aprile 2021 ore 10:00

di Fabio Gennari

Gollini in porta, Toloi con Romero e Palomino in difesa, Maehle e Gosens esterni con de Roon e Freuler in mezzo e Pessina a supporto di Zapata e Muriel. A oggi, quando mancano due giorni alla partita contro l'Udinese (in programma per sabato 3 aprile, ore 15), per Gasperini ci sono diverse possibilità di mandare in campo una squadra che non è stata troppo spremuta dalle gare in giro per il continente o, addirittura, si è potuta allenare a Zingonia.

In difesa sono rimasti a Bergamo sia Romero che Palomino. Se Toloi non sarà troppo spremuto dal viaggio aereo di ritorno dalla Lituania, il posto sarà suo, mentre per Djimsiti è più probabile un rientro in campo la prossima settimana, a Firenze. Se addirittura Gasperini volesse scegliere una soluzione alternativa, ci sarebbe anche Mattia Caldara, piuttosto che l'ormai recuperato Bosko Sutalo.

A centrocampo non ci sono elementi che hanno lavorato solo a Zingonia tra i titolari, ma Gosens è ormai a posto e non vede l'ora di tornare in campo dopo la contrattura di Madrid e Maehle è pronto. Gli stessi de Roon e Freuler sono a posto. In avanti, Pessina e i colombiani Muriel e Zapata (reduci da due settimane di lavoro pieno al Centro Bortolotti) avranno la possibilità di rimettersi subito in moto da protagonisti.

Dopo la gara di sabato, i nerazzurri avranno una settimana intera per preparare la successiva sfida con la Fiorentina di Iachini, eventuali scorie di stanchezza saranno gestite al meglio e le possibilità di vedere una Dea super competitiva sono molto alte. Questa è una bella notizia, il campionato non aspetta e la gara contro i friulani rappresenta un'altra tappa importante verso la conquista della terza qualificazione alla Champions League consecutiva.