Atalanta
Le pagelle

Ederson e de Roon i migliori, bene anche Toloi, Musso e Demiral. Troppo poco dagli attaccanti

Sono mancati un po' gli attaccanti e lo 0-0 penalizza un po' le loro valutazioni. Complessivamente una gara in crescita per i bergamaschi

Ederson e de Roon i migliori, bene anche Toloi, Musso e Demiral. Troppo poco dagli attaccanti
Atalanta 04 Marzo 2023 ore 20:37

di Fabio Gennari

Buon secondo tempo, squadra che nonostante le assenze è riuscita a fare una gara in crescita e problemi che rimangono solo in zona gol. Peccato per l'infortunio a Koopmeiners.

Musso 6,5: superlativo al 27’ quando stoppa Beto liberato da un retropassaggio corto di Djimsiti. Prima e dopo è praticamente inoperoso ma quel salvataggio vale da solo un bel voto.

Toloi 6,5: parte molto bene, fino alla fine è sul pezzo e ci prova con quel destro a giro quasi allo scadere che poteva valere la vittoria. Peccato, ma la sua prestazione è positiva.

Demiral 6,5: Beto è un brutto cliente, ma lui se la cava bene. Finalmente una prestazione convincente anche se in alcune occasioni rimedia con il fisico e con la forza di volontà a errori di lettura della palla profonda. Dettagli.

Djimsiti 6: errore grosso al 27’ salvato da Musso in uscita, prima e dopo una bella battaglia con Success che lo vede spesso vincitore. Gara positiva, mezzo voto in meno per quella sbavatura.

Maehle 6,5: buon primo tempo sulla destra, al 51’ salva su un tiro di Beto mettendo la testa a centro area e poco più tardi è bravissimo in area a servire Pasalic. Gara positiva anche sulla fascia destra.

de Roon 7: ottimo avvio, con il passare dei minuti ha il merito di aumentare sempre i giri del motore e finisce primo in tutte le classifiche della partita.

Koopmeiners 6: anche lui parte meglio rispetto alle ultime gare, dopo una mezz’ora inizia a toccarsi il flessore sinistro e, nonostante una bella conclusione mancina (al 38’), un paio di minuti dopo è costretto a chiedere il cambio. (41’ Ederson 7: entra molto bene, gioca con il piglio del leader e fino alla fine è tra i più positivi. Con de Roon, il migliore dei nerazzurri)

Ruggeri 6: dentro a sorpresa per il fastidio all’inguine che ha bloccato Zappacosta nel riscaldamento, al 61’ va vicino al gol con un mancino velenoso che Silvestri respinge in tuffo. Buona gara.

Lookman 5,5: va a fiammate, nella prima frazione si vede poco mentre ad inizio ripresa ci prova con più continuità come al 58’ quando incrocia di sinistro ma manda sul fondo. Troppo poco rispetto a quello che ci ha fatto vedere nel girone di andata. (62’ Muriel 5,5: gira intorno all’area di rigore e non trova mai la conclusione pericolosa. Meglio sul piano fisico, ma non ancora nella condizione importante che in passato gli abbiamo visto mettere in campo).

Hojlund 5,5: che battaglia con Bijol, sul piano dello spirito di abnegazione non c’è nulla da dire, ma un centravanti che non trova mai la conclusione in porta arriva a fatica alla sufficienza. Lui si ferma appena sotto. (91’ Vorlicky sv: protagonista di una bella serpentina nel finale, gioca troppo poco per prendere un voto).

Boga 6: gioca tanti palloni fin dai primi minuti, da esterno e da trequartista è sempre nel vivo del gioco. Esce nel momento in cui stava facendo qualcosa di interessante, forse si poteva aspettare ancora un po’. (62’ Pasalic 6: subito vicino al gol su assist di Maehle ma Becao respinge, nel finale prova il colpo da biliardo, una deviazione manda però la palla a sfiorare il palo all’86’)

All. Gasperini 6: la squadra meritava di vincere, ha superato l’Udinese in tutti i duelli, ma la squadra non ha fatto gol. Unico neo? Il minuto dei cambi: forse si poteva aspettare un po’ di più. Per il resto segnali positivi.

Seguici sui nostri canali