Emozioni da rivivere Quattro video da urlo

Emozioni da rivivere Quattro video da urlo
17 Giugno 2014 ore 10:53

La partita allo stadio ha un fascino particolare. L’Atalanta di Stefano Colantuono, anche nella scorsa stagione, ha fatto sognare la sua gente. Il filotto di sei vittorie ottenuto nel girone di ritorno ha mandato in paradiso i tifosi, in quelle settimane si è scritta la storia e la possibilità di riavvicinare i fasti europei ha scatenato una follia collettiva che è impossibile da scrivere. Va vista, ascoltata e vissuta: quattro splendidi video, i primi tre relativi ai 15 giorni tra marzo e aprile in cui Bergamo ha vissuto un sogno e poi l’ultima gara in casa risolta da Brienza al minuto 94.

 

Il primo contributo arriva dal settore ospiti dello stadio Giuseppe Meazza di San Siro, era domenica 23 marzo e l’Atalanta affrontava l’Inter. Nel primo tempo la squadra di Colantuono era passata in vantaggio grazie a Jack Bonaventura, il pareggio dell’Inter firmato Icardi aveva subito spento i sogni di gloria ma nel secondo tempo successe di tutto. Pali, trasverse e salvataggi sulla linea impedirono alla formazione meneghina di allungare, l’Atalanta fino alla fine credette all’impresa e quasi al novantesimo ecco la zuccata vincente: cross dalla destra di Brienza, Bonaventura solo in area trovò di testa lo spiraglio giusto e i bergamaschi presenti al terzo anello andarono letteralmente al manicomio.

 

 

Sei giorni più tardi, sabato 29 marzo, la truppa di Stefano Colantuono era attesa dall’insidiosa trasferta sul campo del Bologna. La squadra felsinea era alla ricerca disperata di punti salvezza, l’Atalanta però scese in campo con il piglio della grande squadre e nel primo tempo chiuse la pratica grazie alle reti di De Luca ed Estigarribia. La festa sotto il settore ospiti continuò al casello di Bergamo dove centinaia di appassionati orobici si radunarono per festeggiare Denis e compagni di ritorno dal Dall’ara poco prima di mezzanotte.

 

 

Ancora sei giorni, ancora tante emozioni. Il giorno prima di Atalanta-Sassuolo, la società e il tecnico decisero di programmare la rifinitura allo stadio Comunale di Bergamo. Era sabato 5 aprile e quasi 2000 persone risposero presente: c’era bisogno di tutti per caricare la squadra prima della gara contro i neroverdi che poteva significare davvero un nuovo sogno europeo. Purtroppo andò male, la formazione di patron Squinzi espugnò il Comunale di Bergamo ma questi 3 minuti di cori assordanti che hanno unito ragazzi, ragazze, bambini e genitori, anziani a spasso prima del mercato sono la testimonianza più bella della passione e dell’attaccamento che la gente di Bergamo ha per la sua Atalanta.

 

 

Ultimo atto della stagione, domenica 11 maggio 2014. A Bergamo arrivò il Milan, l’Atalanta cercava la vittoria di prestigio per chiudere la stagione nel migliore dei modi. Primo tempo ben giocato dalla Dea, ripresa con il Milan in vantaggio grazie all’autorete di Bellini e Atalanta che arrivava al pareggio con il calcio di rigore firmato German Denis. Mentre si preparava la festa, due lampi nel recupero: prima il contropiede di De Luca non concretizzato per un soffio, poi l’apoteosi con il sinistro di Brienza che si insaccava all’incrocio dei pali regalando il 2-1 ai ragazzi di Colantuono. In questo video girato dagli spalti, l’emozione autentica di quegli istanti.

 

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia