E’ fatta per D’Alessandro 7,5 milioni per 7 giocatori   

E’ fatta per D’Alessandro 7,5 milioni per 7 giocatori   
20 Giugno 2014 ore 21:32

Si chiude con il botto la prima fase di calciomercato per l’Atalanta. Alle 19 di venerdì 20 giugno sono scaduti i termini per la definizione delle comproprietà e la società nerazzurra non solo ha risolto a proprio favore quelle più significative ma ha pure già fatto due acquisti: in totale si calcolano 7,5 milioni di euro per 7 operazioni, la maggior parte coinvolgono ragazzi interessanti.

Le due comproprietà più importanti riguardavano Davide Zappacosta, esterno destro protagonista di un ottimo campionato con la maglia dell’Avellino, e Luca Cigarini. Zappacosta (classe 1992) arriva subito a Bergamo in prestito dall’Avellino: la comproprietà con gli irpini è stata rinnovata, il regolamento avrebbe lasciato il giocatore ai biancoverdi ma l’Atalanta si è accordata per un prestito gratuito con prezzo del riscatto già fissato per la prossima stagione. Quindi, nessun rischio di sorprese.

Luca Cigarini (classe 1986) è stato in bilico fino alla fine, la società orobica puntava al rinnovo della compartecipazione ma, vista la pressione del giocatore emiliano, Percassi ha rotto gli indugi e Cigarini è tutto nerazzurro: 2,5 milioni di euro la cifra che verrà versata al Napoli per una mossa che a questo punto rimette a disposizione di Colantuono i due talenti Baselli e Cigarini.

Oltre a Canini (riscatto a favore dell’Atalanta, nessuna busta presentata né dai nerazzurri né dal Genoa) ecco l’ultima, ma non meno importante, operazione chiusa con il Modena. I due giovani Doudou Magni (classe 1993, attaccante) e Salvatore Molina (classe 1992, centrocampista esterno) tornano a Bergamo e si metteranno a disposizione di Colantuono. La società emiliana aveva esercitato il proprio diritto di riscatto della metà, l’Atalanta ha chiuso con il contro riscatto e verserà nelle casse modenesi 500mila euro come premio di valorizzazione.

L’Atalanta ha già perfezionato anche due acquisti che verranno ufficializzati all’apertura del mercato, il 2 luglio. Yohan Benalouane (classe 1987), già a Bergamo da gennaio ma in compartecipazione tra Cesena e Parma diventa tutto nerazzurro per una cifra vicina agli 1,5 milioni di euro. Il nome nuovo è invece quello di Marco D’Alessandro (classe 1991), esterno tutto rapidità e dribbling che ha conquistato la serie A con il Cesena. Il suo cartellino è della Roma, l’Atalanta lo ha rilevato a titolo definitivo per una cifra vicina ai 3 milioni di euro e il giocatore sarà in ritiro a Rovetta per cercare di ripercorrere le orme di Giacomo Bonaventura. In attesa del nuovo attaccante, molto difficile l’arrivo di Thereau, adesso la priorità è sfoltire una rosa diventata numericamente molto folta.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia