Menu
Cerca
La curiosità

Gasperini contro Cosmi, nuovo incrocio in A dopo 8 anni e mezzo: è cambiato tutto

Dopo l'esonero di Stroppa, sulla panchina dei calabresi è arrivato il tecnico, che mancava dalla Serie A dal 2013. Quando si affrontarono l'ultima volta, il tecnico nerazzurro allenava il Palermo e il rivale il Siena. Finì 0-0

Gasperini contro Cosmi, nuovo incrocio in A dopo 8 anni e mezzo: è cambiato tutto
Atalanta 02 Marzo 2021 ore 22:36

di Fabio Gennari

Gian Piero Gasperini e Serse Cosmi si ritroveranno questa sera sera da avversari al Gewiss Stadium ben 3.049 giorni dopo l’ultima volta. Era il 27 ottobre 2012, Siena e Palermo si incontrarono nella città del Palio ma lo 0-0 al 90′ non restò di certo negli almanacchi del calcio italiano. In quella stagione, sia i toscani che i siciliani finirono in Serie B e la curiosità più grande riguarda il fatto che nessuno dei due allenatori finì il campionato sulla stessa panchina.

Per Gasperini si trattò di una stagione decisamente complicata, il tira e molla con Zamparini si concluse con le dimissioni a marzo 2013 dopo il secondo ritorno in panchina. Fu probabilmente il momento più negativo della sua esperienza da allenatore in Serie A. Il tecnico di Ponte San Giovanni venne invece esonerato dal Siena nel girone di ritorno, ma l’intervento della proprietà bianconera non servì a invertire la rotta e a fine campionato arrivò la condanna della retrocessione.

Oltre otto anni e mezzo dopo, i due allenatori si ritrovano di fronte in situazioni completamente diverse. Gasperini, dopo le ottime cose fatte vedere al timone del Genoa, è ormai entrato nella storia dell’Atalanta con il crescendo di risultati e prestazioni che tutti stiamo vedendo e commentando, avvolti da emozioni che non accennano a diminuire. Il mister di Grugliasco ormai è un allenatore affermato e di fama internazionale, che si è regalato una bella opportunità nel calcio che conta costruendosi in casa la big che tanto si meritava.

Per Cosmi invece, dopo l’avventura con lo Spezia ci sono stati alcuni passaggi senza troppa fortuna con Pescara, Trapani, Ascoli, Venezia e Perugia, prima dell’improvvisa chiamata del Crotone. Una cosa, tuttavia, Cosmi e Gasperini che l’hanno in comune: la cittadinanza onoraria in una delle realtà che li hanno visti al lavoro con grande profitto. Il mister piemontese è ormai bergamasco a tutti gli effetti, per Cosmi invece nel 2016 è arrivata la cittadinanza onoraria di Trapani. Realtà e risultati sono molto diversi, ma quando entri nel cuore della gente conta poco il risultato.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli