Atalanta
Dopo il 4-2 sul Napoli

Gasperini non si gode la vittoria: «Siamo passati sotto un treno, arbitraggio pesantissimo»

Nonostante i tre punti pesanti conquistati, il tecnico si sfoga contro il direttore di gara, che lo ha espulso dopo il rigore non dato a Pessina: «Quello è un episodio, ma ce ne sono stati anche altri. Siamo arrabbiati». Poi però elogia la squadre e soprattutto Muriel

Gasperini non si gode la vittoria: «Siamo passati sotto un treno, arbitraggio pesantissimo»
Atalanta 21 Febbraio 2021 ore 20:43

Nonostante il grande risultato e la bella vittoria sul Napoli, fondamentale per la classifica, è un Gian Piero Gasperini furioso quello che si è presentato dopo la partita ai microfoni di Sky: «Mi sento come uno che è passato sotto un treno ma che per fortuna non s'è fatto niente - esordisce il tecnico -. Abbiamo rischiato di brutto, non nera facile vincere questa partita, ma ce l'abbiamo fatta. Questa era una partita "trappola"».

«Direzione di gara pesantissima»

Ma la rabbia di Gasperini è tutta rivolta verso l'arbitraggio (il tecnico è stato espulso al 33'): «Abbiamo rischiato di brutto perché la direzione di gara è stata pesantissima, e poi l'avversario era forte. Quello di Pessina è un episodio (rigore netto non dato, neppure col Var, alla Dea, ndr), ma ce ne sono anche altri pesanti da sopportare durante la partita. Quello di sicuro era un rigore grande come una casa, è quello che ho detto. E il quarto uomo ha pensato bene di richiamare l'arbitro per farmi buttare fuori. Sono arrabbiato, così come i miei giocatori. È una cosa inusuale».

«Questa vittoria grande spinta per mercoledì»

Gasperini, però, poi sottolinea l'importanza di una vittoria di questo tipo: «Vincere una partita così, in questo modo, è una grande spinta per mercoledì e ci fa arrivare alla sfida col Real Madrid nelle condizioni migliori. Abbiamo dovuto fare tanto per vincere la partita, è stata una partita di livello. Contro il Real vorremmo tenere aperto il discorso fino al ritorno a Madrid, poi penseremo al campionato. Dalla Sampdoria, saranno tutte partite importanti».

«Muriel? Un top»

Nel finale d'intervista, Gasperini parla anche di Muriel, giocatore sempre più decisivo: «Luis ha le capacità di un top player, quest’anno ancora più dell’anno scorso. Il suo gol è meraviglioso. Ha fatto un salto di qualità ancora formidabile». Proprio Muriel, sempre a Sky, ha affermato: «Era molto importante vincere oggi, pesano molto questi tre punti. Abbiamo dato tutto. Forse è la partita più bella giocata con la maglia dell’Atalanta. Giocare contro il Napoli mi ha motivato. Se giochiamo come oggi, sarà difficile per il Real. Noi cercheremo di giocarcela, è un’opportunità unica».