Atalanta
Il dopo partita

Gasperini si prende questo pari col sorriso: «Ci siamo avvicinati al livello delle grandi»

Il tecnico appare sorridente ai microfoni dopo il 2-2 emozionante con l'Inter: «Potevamo vincerla, ma anche perderla. grande prova dei ragazzi»

Gasperini si prende questo pari col sorriso: «Ci siamo avvicinati al livello delle grandi»
Atalanta 25 Settembre 2021 ore 20:29

di Giordano Signorelli

Rammaricato ma con il sorriso sul volto, Gian Piero Gasperini commenta il pareggio per 2-2 raccolto a San Siro. «È normale che lasci rammarico il finale di gara. Ci sono stati momenti a favore di una e altri a favore dell’altra. È stato un grande match, merito di tutti i calciatori che hanno giocato per un solo risultato e creato tante occasioni. Siamo stati vicini a perdere con il rigore, poi vicini a vincere. Dobbiamo essere soddisfatti per aver fatto una gara così».

L'attenzione passa poi ai cambi: «Le sostituzioni dell'Inter sono state importanti, hanno accelerato moltissimo. Noi avevamo qualche giocatore acciaccato, qualcuno rientrante e nel finale siamo calati. Ho fatto dei cambi in avanti perché c'erano spazi, non siamo riusciti a tenere Dimarco, che è quello che ci ha creato più difficoltà, poi l’ingresso di Pasalic ha sistemato un po’ le cose».

Poi si ritorna sulla dichiarazione del pre partita, quando Gasp aveva messo la Dea sullo stesso livello di Torino e Fiorentina: «Ho detto che secondo me Inter, Milan e Napoli avevano dimostrato di più in queste prime giornate, che la Juve rientrerà, e poi c’è una seconda fascia dove possono rientrare anche Torino e Fiorentina. Poi noi cerchiamo di migliorarci e risalire, non ci siamo mai tirati indietro in questo. Usciamo da questa gara molto consapevoli della nostra forza e molto più vicini a quella che è l’Inter. Abbiamo disputato una gara con personalità, soprattutto nella prima frazione di gioco».

Infine, una battuta sul sinistro di Malinovskyi: «Ultimamente il suo piede era caduto un po’ in disgrazia - ha detto il mister ridendo -, oggi ha fatto gol straordinario e una buona prova in generale. Sono stati bravi tutti: abbiamo preso un gol subito, rischiato un'imbarcata e ci siamo ripresi».