Atalanta
Punto importante

Girandola di emozioni allo Stadium, Lookman (doppietta) e Maehle fissano il 3-3 con la Juventus

Si poteva vincere ma anche uscire con un pugno di mosche in mano, nel complesso quello di Torino è un pareggio prezioso che permette di chiudere l'andata a quota 35 punti

Girandola di emozioni allo Stadium, Lookman (doppietta) e Maehle fissano il 3-3 con la Juventus
Atalanta 22 Gennaio 2023 ore 22:51

di Fabio Gennari

Pirotecnico 3-3 a Torino per l’Atalanta contro la Juventus. I nerazzurri, trascinati da un Lookman da applausi vanno avanti prima 1-0 e poi 3-2, la rabbia dei bianconeri chiude la contesa sul pareggio e la Dea può essere comunque soddisfatta di un punto strappato su un campo difficile e contro un avversario che dopo la grave penalizzazione della settimana aveva una carica mentale e nervosa decisamente alta. Infortunio per Palomino in avvio di partita, da valutare la sua condizione in vista delle prossime gare.

Dopo i fischi, fortissimi, dei pochi presenti allo Stadium per l’inno della Lega, con insulti annessi, l’Atalanta parte forte e fa subito in vantaggio grazie al decimo gol in campionato di Ademola Lookman: assist di Boga, stoccata sul primo palo ed errore di Szczesny che favorisce lo 0-1. Da quel momento, la Juventus inizia pian piano a reagire guidata dal Campione del mondo Di Maria e il ribaltone al 2-1 arriva grazie a un rigore (dato al VAR ma giusto) del Fideo e alla marcatura volante di Milik che insacca il cross di Fagioli servito da una magia del solito Di Maria. L’Atalanta giochicchia, ma arriva spesso un attimo in ritardo rispetto agli avversari e sembrando meno sul pezzo di quanto in realtà sia.

Nella ripresa l’Atalanta parte subito benissimo, dopo nemmeno un minuto di gioco segna Maehle su assist di Lookman e poco più tardi arriva il 2-3 sull’asse Boga (gran cross)-Lookman (colpo di testa perfetto) e al 53’ la Dea è nuovamente in avanti. Il pareggio della Juventus arriva su un calcio di punizione prima contestato e poi mal gestito (la barriera non può aprirsi in quel modo) con Danilo che fa 3-3. È il risultato che tiene fino alla fine nonostante alcune ripartenze dei nerazzurri e una bella parata di Szczesny sul destro violento di Toloi. È un punto importante per la squadra di Gasperini, i bergamaschi chiudono l’andata a 35 punti e continuano a segnare un sacco di gol. Per stare lì in alto serve qualcosa in più in difesa, ma la strada è quella giusta.

Juventus-Atalanta 3-3

Reti: 5’ e 53’ Lookman (A), 25’ Rig. Di Maria (J), 35’ Milik (J), 46’ Maehle (A), 65’ Danilo (J)

Juventus (3-5-2): Szczesny, Danilo, Bremer, Alex Sandro, McKennie, Fagioli (81’ Cuadrado), Locatelli, Rabiot, Kostic (61’ Chiesa), Di Maria (74’ Miretti), Milik (74’ Kean). All. Allegri

Atalanta (3-4-3): Musso, Toloi, Palomino (15’ Demiral), Scalvini, Hateboer, Ederson (84’ Djimsiti), de Roon, Maehle (84’ Ruggeri), Lookman, Hojlund (84’ Muriel), Boga (66’ Pasalic). All. Gasperini

Arbitro: Marinelli di Tivoli

Ammoniti: 49’ Ederson (A), 93’ Hateboer (A). 93' Chiesa (J)

Seguici sui nostri canali