Il grande ritorno

Gli assist, il gol, l’abbraccio con Gasperini: nella sera più difficile è tornato Josip Ilicic

Dopo il gol di Liverpool dello scorso 25 novembre, lo sloveno diventa il 13esimo calciatore atalantino a segnare in Serie A

Gli assist, il gol, l’abbraccio con Gasperini: nella sera più difficile è tornato Josip Ilicic
Atalanta 20 Dicembre 2020 ore 23:54

di Fabio Gennari

I giocatori forti, quelli di livello superiore, non fanno mai cose banali. Li trovi nei momenti decisivi, scrivono il loro nome sui tabellini che contano ma, soprattutto, svoltano quando meno te lo aspetti. Quando sembra tutto finito. Josip Ilicic non è uomo da novanta minuti per cinquanta partite l’anno. Non lo è mai stato e, forse, adesso lo è ancora meno. Ma se Gasperini trova il modo di “accenderlo” anche a gara in corso, come ha già fatto in passato, l’Atalanta potrà contare su due giocatori “da ripartenza” come lo sloveno e Muriel.

La prestazione di Ilicic con la Roma è stata davvero da applausi. Piazzato sulla destra dell’attacco con Malinovskyi dalla parte opposta e Zapata centravanti, le imbucate mancine dello sloveno hanno spesso fatto a fettine la Roma, con Hateboer che sovrapponeva e due o tre compagni che si buttavano in area di rigore. Quel gol, a partita finita, è l’emblema di una fiducia ritrovata che ha permesso al ragazzo di strappare applausi a scena aperta ai pochi intimi presenti sulle tribune. Dopo il fischio finale, l’abbraccio sincero con Gasperini vale più di mille parole. Mamma mia, che grande ritorno del Professore.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità