Atalanta
Impatto shock

Gol lampo preso da Calabria, non è la prima volta che l'Atalanta va sotto subito...

Sono più le reti subite che quelle realizzate nei primissimi istanti di gioco da quando c'è Gasp in panchina. Ben tre nei primi sessanta secondi

Gol lampo preso da Calabria, non è la prima volta che l'Atalanta va sotto subito...
Atalanta 08 Ottobre 2021 ore 09:30

di Fabio Gennari

Dopo la rete segnata dal milanista Calabria domenica scorsa, ci siamo chiesti: quante altre volte la Dea ha preso un "gol lampo"? Con Gasperini al timone (stagione 2016/17), la squadra orobica ha subito il gol dello svantaggio per 15 volte nei primi 3' minuti di gara, di cui otto nei primi 2' minuti e tre nei primi 60" di partita. È dunque stata la terza volta che la Dea di Gasperini, in Serie A, ha preso una rete con tanta rapidità: era già successo contro l'Udinese il 20 gennaio 2021 (rete di Pereyra con la complicità di Gollini, gara poi terminata 1-1) e nell'ultima giornata del campionato 2019/20 contro l'Inter (0-2 il finale, rete di D'Ambrosio e infortunio a Gollini che venne poi costretto a saltare i quarti di finale di Champions contro il Paris Saint-Germain a Lisbona).

Delle 15 gare con reti subite entro il terzo minuto, ben nove sono state giocate a Bergamo e non ci sono condizioni particolari che possono essere considerate ripetitive o tipiche per spiegare le diverse situazioni che si sono venute a creare. È successo di vedere un gol avversario in tanti modi: su autorete di Djimsiti contro la Juventus, ma anche due volte da Luis Muriel (sì, proprio lui) quando ancora giocava con la Fiorentina un paio di stagioni fa; è capitato di vedere grandi attaccanti segnare reti in bello stile (Higuain e Dzeko), ma anche prodezze abbastanza incredibili da giocatori che di solito vedono la porta con il binocolo (Parolo e Marusic della Lazio o Mbaye del Bologna).

I numeri svelano anche come la squadra bergamasca sia meno brava a sbloccare le partite segnando presto rispetto alle volte in cui invece subisce la partenza furiosa degli avversari: a fronte di 15 gare in cui la Dea è andata sotto nei primi 3' minuti, sono solo 10 quelle in cui è passata in vantaggio. Le reti più "veloci" sono state segnate da Zapata (2), Ilicic (2), Pasalic, Gosens, Barrow, Cristante, Conti e Petagna: anche in questo caso, ci sono ruoli diversi e ragazzi con attitudini offensive molto diverse tra loro.