Le pagelle

Gollini esce dal campo di Napoli senza sporcarsi i guantoni, tutti meritano buoni voti

Nella semifinale di andata di Coppa Italia la Dea gioca bene ma non trova la via della rete. Nonostante questo, le prestazioni sono tutte sufficienti, diverse anche di molto

Gollini esce dal campo di Napoli senza sporcarsi i guantoni, tutti meritano buoni voti
Atalanta 03 Febbraio 2021 ore 23:19

di Fabio Gennari

Lo 0-0 è un risultato insidioso e non certo soddisfacente per quanto visto in campo, ma le valutazioni non possono prescindere da quanto la squadra abbia mostrato. E se il tuo portiere esce dal campo senza voto (mentre l’altro è il migliore in campo) qualcosa vorrà pur dire…

Gollini s.v.: prima mezza parata in tuffo su Insigne al 7’, poi per tutto il primo tempo osserva i compagni che comandano il gioco mentre dalle sue parti arriva solo Demme (44’) a dare fastidio. Nella ripresa il Napoli non si vede mai e lui esce sporcare i guantoni.

Toloi 7: al 29’ costruisce e poi sciupa una clamorosa occasione per il vantaggio, errore pesante in un primo tempo giocato praticamente da attaccante aggiunto sulla destra. Ripresa di alto livello senza sbavature in difesa, mezzo voto in meno per il gol fallito.

Romero 6,5: bellissimo il duello con Lozano, avviato fin dalle prime battute. Nei primi 45′ minuti è lui il vincitore e anche nella ripresa piace per continuità d’azione. Peccato per il giallo al 64’ che gli costerà la gara di ritorno: quando c’è lui è tutta un’altra storia.

Djimsiti 7: controlla Politano con grande mestiere nonostante l’avversario sia molto più rapido; nel secondo tempo si spinge anche in avanti con grande volontà e mette sulla testa di Gosens un buon pallone non sfruttato a dovere al 77’.

Maehle 6,5: buona personalità contro Hysaj, arriva anche sul fondo con pericolosità in più occasioni e fino alla fine permette alla squadra di spingere. Piacevole conferma.

De Roon 7: gioca a uomo su Demme e fino al riposo è praticamente perfetto. Anche nella ripresa non molla di un centimetro e la prestazione è ottima.

Freuler 7: a lui tocca Bakayoko e riesce a soffocarlo molto bene fino al 45’. Anche nella ripresa controlla le operazioni senza affanno.

Gosens 6,5: costruisce diverse situazioni molto interessanti nella prima frazione e dietro è attento; al 77’ va vicino al gol su cross di Djimsiti.

Pessina 6,5: al 22’ Muriel lo mette solo davanti a Ospina, ma lui gli calcia addosso; palla perfetta per Toloi al 29’, ma è il brasiliano a sprecare questa volta. Complessivamente gioca un’ottima gara a supporto delle due punte. Mezzo voto in meno anche a lui per il gol sbagliato. (73’ Pasalic 6: entra con la gara che si trascina stancamente verso il fischio finale, incide poco).

Muriel 7: grande avvio di gara, poi palla splendida per Pessina al 22’ e destro alle stelle al 38’ da ottima posizione. Cala un po’ sulla distanza ed esce nel finale, ma è comunque autore di un’ottima prestazione (73’ Ilicic 6: combina poco, guadagna una punizione e si fa vedere in dribbling ma non trova lo spiraglio giusto).

Zapata 6: gran movimento, ma poca precisione. Al 61’ ci prova su angolo di Muriel ma Ospina blocca a terra (80’ Lammers s.v.: una manciata di minuti e un tiro alle stelle).

Gasperini 7,5: viene in casa del Napoli e costringe gli avversari a contenere senza riuscire mai a ripartire. Alla squadra c’è poco da dire, manca soltanto il gol, ma giocare con questa personalità una partita di questo livello è davvero da applausi. Lo 0-0 è pericoloso in vista del ritorno in casa, ma la prestazione resta ottima.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli