Le pagelle di Torino-Atalanta 2-4

Gomez faro della manovra, de Roon leader assoluto in mezzo. Unico neo? Caldara

Buona prestazione generale, sontuoso il capitano ma anche il numero 15 olandese si è reso protagonista di una grande partita

Gomez faro della manovra, de Roon leader assoluto in mezzo. Unico neo? Caldara
26 Settembre 2020 ore 17:15

di Fabio Gennari

Guidati da un Gomez da applausi, i nerazzurri vincono nettamente e la prestazione complessiva è molto buona. Unica nota stonata è Caldara, per lui un brutto primo tempo che lo vede protagonista negativo nelle 2-3 occasioni migliori del Torino. Nessun problema, siamo solo all’inizio e c’è tutto il tempo per migliorare.

Sportiello 6: prima graziato dalla traversa (7’) poi battuto da Belotti (11’) senza grandi colpe, resta tutto il primo tempo a guardare gli altri giocare e la seconda volta che il Torino arriva dalle sue parti becca il 2-3. Nella ripresa è impegnato solo da un tiro debole di Berenguer al 52’, per il resto ordinaria amministrazione.

Toloi 6,5: anticipato da Belotti sul 2-3 ma senza grandi colpe, primo tempo comunque positivo anche in fase di costruzione. In difesa è il migliore del pacchetto.

Caldara 5: in occasione del vantaggio granata non sembra attento sull’incursione di Rincon (sbaglia il movimento), prende un giallo inevitabile su Berenguer e sbaglia l’intervento anche sul 2-3 di Belotti. Esce all’intervallo, prestazione negativa. (46’ Palomino 6: buona prestazione, controlla la sua zona e non soffre praticamente mai Belotti).

Sutalo 6: inizia a uomo su Zaza, al 7’ sbaglia tutto sulla rimessa di Murru e l’11 del Toro prende la traversa. Con il passare dei minuti migliora e tiene bene posizione e avversario, prestazione comunque positiva.

Hateboer 7: molto propositivo fin dalle prime battute, al 42’ insacca il 3-1 su assist perfetto di Gomez e al 54’ fallisce su assist di Freuler una grande occasione. Gara positiva.

de Roon 8: primo tempo straripante nel cuore della manovra dei bergamaschi, apre la ripresa con il gol del 2-4 su assist di Muriel e fino alla fine è tra i migliori in campo.

Freuler 7: come il compagno olandese è bravo fin dai primi minuti a tenere molto alto il livello del gioco, un paio di assist al bacio per i compagni e una prova gagliarda fino alla fine.

Gosens 7: parte fortissimo, due assist per Muriel e Zapata (16’ e 17’), poi un clamoroso gol fallito al 19’ su assist del Papu. In generale la prestazione è ottima e si conferma sui livelli che conosciamo. (84’ Mojica sv)

Gomez 8,5: pareggia subito i conti con un destro preciso che bacia il palo e si insacca all’angolino (13’), al 21’ assist perfetto per Muriel che raddoppia e al 42’ si ripete con una palla perfetta per Hateboer che fa 3-1. Esce per Pasalic a pochi minuti dalla fine e si merita gli applausi dei mille presenti allo stadio. Prestazione super. (84’ Pasalic sv)

Muriel 7,5: subito un paio di fiammate, poi al 21’ Gomez gli mette nello spazio un gran pallone e lui fulmina Sirigu in diagonale. A inizio ripresa manda in rete de Roon al 54’, esce al 64’ e si merita di sicuro tanti complimenti. (64’ Malinovskyi 6: si vede immediatamente con una grande giocata con assist appena lungo per Toloi. Ci prova altre volte ma non incide, ingresso comunque positivo)

Zapata 6,5: preciso l’appoggio per il Papu che segna il pareggio, poco dopo sfiora il 2-1 di testa, ma la palla è alta. Cala un po’ alla distanza ma complessivamente la gara è positiva. (84’ Lammers sv)

All. Gasperini 8: nonostante qualche assenza in difesa, l’Atalanta è sempre la solita grande espressione di calcio. Una squadra che segna e concede, con il saldo costantemente in attivo e la rimonta numero 23 che certifica la capacità della squadra di non uscire mai dalla partita.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia