Gomez, Ilicic e poi Zapata Il ritorno dei tre tenori

Gomez, Ilicic e poi Zapata Il ritorno dei tre tenori
18 Dicembre 2019 ore 08:30

Papu Gomez in gruppo, Josip Ilicic quasi e Duvan Zapata atterrato in Italia pronto a tornare a lavorare con i compagni. È stata una giornata importante quella di martedì in casa Atalanta. Mentre i primi rumors di mercato si fanno sempre più insistenti, il tecnico Gasperini rivede la luce in fondo al tunnel e a stretto giro di posta potrebbe recuperare almeno uno o forse addirittura due dei big d’attacco. Con l’anno nuovo, poi, dentro anche il colombiano lontano dal campo da oltre due mesi che ormai punta le gare con Parma e Inter.

 

 

Papu Gomez al lavoro con i compagni. Il primo report settimanale arrivato da Zingonia nel pomeriggio di ieri racconta di un Papu Gomez ormai completamente recuperato. Il numero 10 argentino ha lavorato in gruppo, per lui l’assenza di Bologna era legata solo ad una brutta botta presa a Kharkiv, ma contro il Milan sarà a disposizione e non c’è dubbio che scenderà in campo. Con il Papu a disposizione aumentano le soluzioni in avanti, Muriel rimane l’unico centravanti che può fungere da riferimento offensivo, ma alle sue spalle c’è spazio per ragionare. Pasalic e Malinovskyi a Bologna hanno giocato con molta più libertà del solito, hanno sbagliato gol molto pesanti, ma la prestazione è stata comunque buona e quindi possono tranquillamente ambire a un impiego anche con il Milan. Il ritorno di Gomez regala tante certezze al gruppo, con lui in campo da riferimento alle spalle degli attaccanti che si stacca anche a fare il centrocampista puro le soluzioni aumentano e i risultati spesso si vedono.

 

 

Josip Ilicic in ripresa, possibile impiego con il Milan. Per un giocatore che rientra in gruppo, eccone un altro che ha ricominciato con i compagni solo per una parte dell’allenamento prima di continuare con il lavoro specifico. L’elongazione che lo ha costretto a uscire anzitempo dalla gara contro il Verona, e poi gli ha fatto saltare la storica trasferta di Kharkiv, è in via di guarigione e avere anche lui a disposizione per la terz’ultima partita del girone di andata sarebbe importante. Con lui in campo le soluzioni aumentano anche per il ruolo da centravanti, ed è già accaduto in passato che Gasperini scegliesse lui o Gomez come falso attaccante centrale. Proporlo contro Musacchio e Romagnoli potrebbe anche dare nuove soluzioni per portare fuori posizione i giocatori a protezione di Donnarumma, ma intanto iniziamo a valutarne i progressi giorno per giorno in modo da capire se davvero potrà far parte dei convocati.

 

 

Zapata a Bergamo, atterrato alle 22.50 di ieri. Oltre a chi è rientrato in gruppo c’è anche chi, finalmente, ha fatto ritorno in Italia per tornare a disposizione del tecnico. Duvan Zapata, attaccante fuori dallo scorso 12 ottobre per un infortunio muscolare (singolo? doppio? singolo con ricaduta?) è rientrato a Bergamo con il volo Ryanair proveniente da Siviglia. La presenza del numero 91 di Calì alla cena di Natale della Dea è confermata. Per lui il lavoro delle prossime due settimane sarà decisivo: Zapata potrebbe tornare tra i convocati già nella sfida con il Parma e si candida per un posto dall’inizio nella successiva partita di San Siro contro l’Inter, ultima giornata del girone di andata. Quella contro il Milan sarà la gara numero 14 saltata su 23 ufficiali che sono state disputate: numeri alla mano, il primo fondamentale acquisto di gennaio per l’Atalanta sarà proprio l’uomo da 28 gol in 48 partite nella stagione 2018/2019.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia