Stantuffo imprendibile

I tanti significati del decimo gol in campionato di Robin Gosens, non uno qualunque

Considerarlo un difensore è limitante forse, ma i numeri per il panzer teutonico restano qualcosa di davvero impressionante

I tanti significati del decimo gol in campionato di Robin Gosens, non uno qualunque
Atalanta 03 Maggio 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

Il gol del momentaneo 0-1 sul campo del Sassuolo è stato costruito da Ruslan Malinovskyi e segnato da Robin Gosens. Per il numero 8 tedesco si tratta della rete numero 10 in campionato, un traguardo da applausi per un ragazzo che già l'anno scorso era andato vicinissimo a questo obiettivo (si è fermato a quota 9) e che lo conferma in doppia cifra di reti stagionali in due annate consecutive: 10 nel 2019/20 e 11 (compresa quella segnata a Liverpool) nel 2020/21.

Arrivato a Bergamo da terzino, il classe 1994 tedesco ha ormai guadagnato un posto importante tra i giocatori più decisivi del gruppo di Gasperini. Complessivamente, sono 26 i gol del numero 8 nerazzurro, che da ieri è entrato anche nel ristretto club di chi ha chiuso una stagione di Serie A con la famosa "doppia cifra": Robin Gosens è uno dei 47 calciatori che nella storia dell'Atalanta hanno conquistato questo traguardo. Il primo difensore in assoluto a segnare 10 reti in campionato.

La rete segnata al Mapei Stadium è stata costruita da una bella giocata del compagno ucraino con la maglia numero 18, Gosens ha insaccato in spaccata inserendosi da sinistra e questa rete, oltre ad aver portato in vantaggio l'Atalanta che in quel momento era già in dieci uomini, ha segnato un altro piccolo record che merita di essere nuovamente sottolineato ed esaltato: per il secondo anno consecutivo (la quarta volta nella storia), i nerazzurri portano tre giocatori in doppia cifra. Dopo Ilicic, Muriel e Zapata l'anno scorso, a oggi nella Dea ci sono Gosens e i due colombiani ad impreziosire l'annata dei bergamaschi.

Con numeri del genere (10 gol e 6 assist in campionato, 11 gol e 8 assist in gare ufficiali) è normale vedere Gosens tra i nomi più chiacchierati sul mercato. Il ragazzo è però tranquillo e pensa solo a chiudere al meglio il campionato prima di partire per il ritiro con la Germania per fare un grande Europeo. L'Atalanta lo ha blindato con un contratto fino al 2024 e non ha nessuna intenzione di svenderlo.