Giovani in prima squadra

In attesa dei rinforzi, Gasp pesca a piene mani dalla Primavera: cinque convocati con l’Inter

Sorpresa nella lista del tecnico di Grugliasco: sono 23 i calciatori chiamati a confrontarsi con i nerazzurri di Antonio Conte e tra loro anche i giovani Da Riva, Heidenreich, Okoli, Piccoli e Traore

In attesa dei rinforzi, Gasp pesca a piene mani dalla Primavera: cinque convocati con l’Inter
11 Gennaio 2020 ore 11:44

di Andrea Licenziato

In questo periodo di calciomercato, diverse squadre si stanno muovendo cercando di piazzare i primi colpi. Una delle società che sta operando alla grande è l’Atalanta. La società di Percassi in uscita sta piazzando i pezzi poco utilizzati nello scacchiere tattico dall’allenatore (Guilherme Arana, Simon Kjaer, Musa Barrow e Roger Ibanez), mentre in entrata, in attesa dell’ufficialità del ritorno del figliol prodigo Caldara, Sartori sta lavorando sotto traccia su alcuni profili meno conosciuti, come il giovane portoghese Trincao.

Nell’attesa di abbracciare qualche nuovo rinforzo, Gasperini ha però deciso di ricorrere ad addirittura cinque elementi della Primavera Campione d’Italia per avere un ventaglio più ampio di soluzioni a partita in corso. La scontro tra titani contro l’Inter capolista è un incontro cruciale, potrebbe riportare l’Atalanta in zona Champions al quarto posto qualora la Roma non dovesse vincere con la Juventus. La truppa bergamasca sta vivendo uno straordinario periodo di forma, viene da due 5-0 consecutivi e arriverà a San Siro con la carica di chi ha la consapevolezza di non doversi porre nessun limite.

Foto Atalanta.it

Su un palcoscenico così importante, il mister porterà con sé due difensori centrali, ovvero Okoli e Heidenreich, due colonne portanti su cui si fonda il pacchetto arretrato dell’Under 19. Il primo siederà in panchina per la terza volta in carriera in Serie A, mentre il secondo è alla prima convocazione tra i “grandi”. Okoli sta vivendo la sua seconda stagione sotto i riflettori al centro della retroguardia di Brambilla, nonostante sia un classe 2001. Heidenreich invece è stato parecchio sfortunato con gli infortuni che gli hanno fatto saltare diverse gare negli ultimi due campionati. In mezzo al campo, Gasperini avrà a disposizione Da Riva (come già successo in altre due circostanze), centrocampista quasi sempre presente in Youth League e fuoriquota in Primavera. In attacco invece ci saranno due habitué, Piccoli e Traore; entrambi hanno già fatto il loro esordio nella massima serie e stanno convincendo con le loro performance strabilianti in U19 il tecnico piemontese.

Se dovesse esserci la necessità, i ragazzi cresciuti nel vivaio di Zingonia sono pronti a dare il loro contributo per dimostrare che i prodotti della “cantera” nerazzurra sono di qualità. Per battere l’Inter servirà un’impresa e tutti gli ingranaggi della creazione di Gasperini dovranno funzionare alla perfezione.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia