Atalanta
Le pagelle

Il mattatore è Mario ma le risposte di chi gioca poco sono da applausi: bravissimi tutti

Grande prestazione anche di Koopmeiners, bene Ilicic e Muriel e Pezzella si conferma un gregario prezioso

Il mattatore è Mario ma le risposte di chi gioca poco sono da applausi: bravissimi tutti
Atalanta 30 Novembre 2021 ore 20:32

di Fabio Gennari

Altra prestazione molto positiva da parte dei nerazzurri, questa volta c'è da essere ancora più contenti perché tanti ragazzi di solito non giocano dall'inizio: risposta positiva sotto tutti i punti di vista.

Musso 7: subito impegnato da un destro di Busio (1’, palla in angolo), al 21’ è bravo a mettere sul fondo un destro insidioso di Henry. Nulla da segnalare nella ripresa, giornata positiva.

Djimsiti 7: un po’ marcatore un po’ esterno, cerca di coprire le spalle ad Hateboer e di proporsi anche in avanti e lo fa fino alla fine del match. (90' Toloi sv)

Demiral 7: grande intervento in spaccata al 13’ (era fuorigioco ma lui si esalta), gioca un primo tempo di ottimo livello senza perdere mai il contatto con l’avversario e quello con la partita. (77’ Scalvini sv)

Palomino 7: bel duello con il centravanti del Venezia Henry, nel primo tempo esce vincitore da ogni duello e nella ripresa controlla le operazioni senza nessun tipo di difficoltà.

Hateboer 6,5: torna in campo 199 giorni dopo l’ultima volta (era il 19 maggio, finale di Coppa Italia) e lo fa per 90' minuti senza nessun problema. Bentornato.

Koopmeiners 8: ordinato e sempre sul pezzo, magari meno fluido nei movimenti e nel gioco palla a terra che Gasperini vuole dai centrali ma la prestazione è comunque molto positiva. Segna il suo primo gol italiano al 58’ con un bel sinistro dal limite, giocatore di grandissima intelligenza tattica.

Pessina 7: ottimo primo tempo nella posizione di centrocampista puro, poco più di un'ora in campo per ritrovare la forma e confermarsi tra i protagonisti. (62’ De Roon 6,5: finale di gara in controllo delle operazioni con il risultato già in cassaforte).

Pezzella 7: grande diagonale difensiva al 19’, al 43’ cerca anche la via del gol con un bel destro all’incrocio che Romero controlla. Qualche errore lo commette ma gioca una partita di buon livello e si conferma gregario prezioso.

Pasalic 8,5: prima palla buona e subito gol del vantaggio (8’), al 12’ scambia bene con Muriel e raddoppia per un primo tempo davvero super. Al 67’ Muriel gli serve il secondo assist di giornata e lui segna la tripletta: serata magica.

Ilicic 7: assist con il contagiri per Pasalic che all’8’ sblocca subito la situazione, fa tante cose importanti ed entra in diverse azioni offensive. (77’ Miranchuk sv: sfiora il 5-0 con un gran sinistro all’87’, spiccioli di campo a gara finita).

Muriel 7,5: assist per Pasalic che al 12’ raddoppia, nella ripresa colpisce un palo clamoroso e poi serve a Pasalic il pallone del 4-0. Non segna ma entra in tante azioni importanti.  (77’ Piccoli sv)

All. Gasperini 8: ne cambia 7 rispetto a Torino e il gruppo risponde alla grande, sale a 31 punti e con altre 4 gare da giocare è a soli 5 punti dal record di serie A. Da spellarsi le mani.