Atalanta
Le pagelle

Buona prestazione corale: il migliore è ancora Palomino, mentre Hateboer non convince

Ultima gara della stagione e prestazione generosa ma purtroppo ancora una volta non premiata dal risultato finale

Buona prestazione corale: il migliore è ancora Palomino, mentre Hateboer non convince
Atalanta 21 Maggio 2022 ore 23:19

di Fabio Gennari

Bravissimo Palomino, ancora non convincente Hateboer, mentre per il resto la squadra di Gasperini fa tutto quello che può ma va a sbattere sul muro di toscani.

Musso 6: primo tempo praticamente inoperoso, risponde bene a Cutrone nella ripresa, ma l'attaccante dell'Empoli era in fuorigioco. Al 79’ prende gol al primo vero tiro in porta da Stulac (e non ha grosse colpe). Serata sfortunata.

de Roon 6,5: nella zona destra della difesa è sempre più a suo agio, cuce e riparte con buona continuità giocando da terzo difensore come spesso gli è capitato nelle ultime gare.

Palomino 7,5: inizia come al solito in modo spettacolare, per tutto il primo tempo è dominante nella zona centrale del pacchetto arretrato e anche nella ripresa è impeccabile. Il migliore in campo.

Djimsiti 6: La Mantia è un bel torello ma lui controlla le operazioni senza grandi problemi, gara ordinata e senza grossi patemi.

Hateboer 5,5: solita prestazione con tanta corsa ma poca precisione sul piano tecnico. Ormai lo sappiamo, il numero 33 olandese è questo. (57’ Pessina 6: entra con buon piglio, crea anche qualche situazione interessante, ma non è fortunato)

Koopmeiners 6,5: il lancio di prima intenzione al 25’ è delizioso, sbaglia qualche pallone di troppo nel primo tempo, ma è sempre nel cuore della manovra e si conferma tra i più positivi della stagione.  (78’ Scalvini sv)

Freuler 6: prova il destro al 16’ ma viene rimpallato in angolo, buona gara, anche lui però chiude con la spia della riserva accesa. (82’ Demiral sv)

Zappacosta 6: sfiora il gol al 20’ con un destro a colpo sicuro che viene fermato da Boga, si propone molto ma non trova il pertugio giusto. (78’ Maehle sv)

Pasalic 6: tanto lavoro spalle alla porta, bravo a farsi trovar pronto quando i compagni hanno bisogno di organizzare la manovra offensiva. (82’ Ilicic sv: un paio di belle iniziative che infiammano lo stadio. Nessuno, in questo momento, può sapere se è stata davvero l’ultima gara).

Zapata 6: impegna Vicario al 9’ con un bel colpo di testa su assist delizioso di Boga, si ripete al 10’ con un destro violento e in altre 3-4 circostanze senza trovare il bersaglio grosso (prende anche la traversa nel finale). Peccato, gara di grandissima generosità chiusa senza l’acuto vincente.

Boga 7: gran palla per Zapata al 9’, al 13’ ci prova con un destro a giro che non è preciso, mentre al 22’ serve un grande intervento di Vicario per negargli il gol. Nella ripresa colpisce la traversa al 55’, fino alla fine è tra i più attivi.

All. Gasperini 6: la squadra ha fatto tutto quello che poteva con quello che aveva, una quarantina di conclusioni non sono bastate per segnare e la stagione si chiude senza qualificazione europea.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter