Le pagelle

Ilicic e Pessina da applausi, tante buone prestazioni e il solo Piccoli un po' in difficoltà

I migliori sono il numero 72 sloveno e il numero 32 Campione d'Europa, in generale prestazione positiva di quasi tutti i ragazzi scesi in campo

Ilicic e Pessina da applausi, tante buone prestazioni e il solo Piccoli un po' in difficoltà
Atalanta 14 Agosto 2021 ore 23:06

di Fabio Gennari

A pochi giorni dall'esordio in campionato, la Dea mette in mostra ottime cose sul campo dello Stadium di Torino e i migliori sono Ilicic e Pessina.

Musso 6: prende gol al primo tiro in porta (8’) e per poco riesce pure a deviare sul fondo il tocco di Dybala, al 39’ Bernardeschi lo supera con un sinistro splendido all’incrocio dei pali: serata sfortunata (82’ Sportiello sv)

Djimsiti 6,5: prestazione molto convincente, gioca a destra nel terzetto difensivo al posto di Toloi e se la cava come al solito molto bene. (59’ Toloi 6: ultima mezz’ora con il solito rendimento)

Demiral 7: subito molto aggressivo, un paio di interventi in spaccata sono da applausi (come al 33’ su Bentancur) e tanta attenzione in marcatura. Bravo a respingere un destro di Ramsey al 56’, lascia ottime sensazioni e sembra già ben ambientato.  (82’ Lovato sv)

Palomino 6,5: prestazione di livello sul centro-sinsitra, spesso incrocia Chiesa e non lo soffre praticamente mai. Bella conferma, nonostante i gol presi. (82’ Scalvini sv)

Maehle 6: primo tempo meno prorompente rispetto a Gosens, un po’ in ritardo nell’uscita su Bernardeschi che insacca il 2-1, ma nel complesso la gara è sufficiente. (71’ Sutalo 6: Gasperini lo propone da esterno di fascia, lì dove ora manca Hateboer, e il ragazzo dimostra di saperci stare).

Freuler 7: bravo a guadagnarsi il rigore del pareggio, è già in splendida forma e l’unico vero peccato è che alla prima giornata non ci sarà. (59’ De Roon 6,5: finale di gara con tanti cambi nella squadra e poco da chiedere alla sfida).

Pasalic 6,5: da interno è magari meno appariscente, ma la sua sostanza è sempre preziosa e quando la gamba sarà un po’ più pronta il centrocampista croato darà ancora un contributo importante. (82’ DelPrato sv)

Gosens 7: subito in palla, al 5’ colpisce un clamoroso incrocio dei pali e con il passare dei minuti cala un po’, ma è sempre nel vivo del gioco. La forma è già decisamente buona. (71’ Pezzella 6: meno ficcante di Gosens ma comunque attento nel finale).

Pessina 7,5: uno dei due migliori in campo. Ottima occasione al 14’ dopo scambio Pasalic-Ilicic palla a terra, bel colpo di tacco al 34’ per Muriel che non trova la porta. Grande partita, alle spalle delle punte. (82’ Da Riva sv)

Ilicic 7,5: sontuoso. Avvia l’azione da cui nasce il palo di Gosens, non riesce a contenere Dybala sul gol del vantaggio, ma al 14’ è suo il tocco che smarca al tiro in piena area Pessina. Al 18’ non trova la porta per il gol del vantaggio, al 34’ serve Pessina in piena area e si ripete al 68’ quando mette il compagno solo davanti al portiere. Quando è in serata, diventa quasi incontenibile. (71’ Piccoli 5,5: il ragazzo si impegna e corre ma la sensazione è che in questo momento, alle spalle di Zapata, serve altro).

Muriel 7: trasforma con freddezza il gol del pareggio al 17’, un minuto dopo costringe Szczesny al miracolo in tuffo (ma Ilicic non trova lo specchio) e al 34’ manda sul fondo un grande assist di tacco di Pessina. Buonissima prestazione. (59’ Malinovskyi 6,5: entra subito con il piglio giusto ma gioca in un’Atalanta non rivoluzionata per una manciata di minuti e quindi si può valutare solo fisicamente: è ormai pronto)

All. Gasperini 7: la squadra si presenta a Torino e gioca con il piglio dei giorni migliori, il risultato non deve ingannare e l’espulsione al fischio finale si poteva evitare. Per il resto ci sono solo segnali positivi, l’Atalanta è sempre un piacere da veder giocare.