Atalanta
I tre moschettieri

Koopmeiners, de Roon e Freuler: tre big per due posti, come scegliere i titolari?

A centrocampo il mister ha tutti a disposizione. Le rotazioni, con tante partite da giocare, sono scontate e c'è curiosità per le scelte

Koopmeiners, de Roon e Freuler: tre big per due posti, come scegliere i titolari?
Atalanta 04 Febbraio 2022 ore 08:45

di Fabio Gennari

La certezza è che ci sarà spazio per tutti. Con sette partite in 21 giorni, tutte importanti sia per il momento in cui arrivano che per gli obiettivi che possono permettere di raggiungere, Gasperini avrà solo l'imbarazzo della scelta in diverse zone del campo, ma ce n'è una in particolare che stuzzica molto la curiosità dei tifosi: chi saranno i titolari tra Koopmeiners, de Roon e Freuler? Saranno solo stanchezza e caratteristiche tecniche a decidere oppure ci sono altri paletti?

La premessa, parlando di tre atleti di questo livello, è che non ci sono grandi problemi sul piano della corsa e della tenacia a guidare la valutazione. I due olandesi e lo svizzero corrono tantissimo, coprono molto bene il campo e si fanno spesso notare sia in fase di copertura che nella prima costruzione di gioco. Sul piano tecnico, parliamo di tre giocatori invece molto diversi: Koopmeiners, ad esempio, ha doti di palleggio e pulizia nel lancio che i due compagni non possiedono, ma per Gasperini de Roon e Freuler sono una vera e propria garanzia.

È possibile che anche durante la stessa gara ci sia un minimo di rotazione, ma fino a questo momento è stato più facile vedere i titolari di giornata iniziare e finire la partita per garantire a chi sta fuori un riposo completo. Tra Cagliari, Fiorentina e Juventus è quasi certo che la coppia di mezzo dell'Atalanta sarà sempre diversa, senza contare le possibili varianti tattiche. I sardi saranno senza Joao Pedro e probabilmente arriveranno a Bergamo molto chiusi, forse la coppia Freuler-Koopmeiners garantisce qualcosa in più in fase di costruzione.

Viceversa, contro la Juventus settimana prossima ci si troverà ad affrontare avversari più pericolosi e propositivi e quindi gli scenari potrebbero cambiare. Gasperini ha fin qui dimostrato di ruotare le coppie senza grandi problemi, hanno giocato assieme i due olandesi così come Freuler e Koopmeiners. Una possibile sorpresa? Il 4-2-3-1 visto contro l'Inter, in cui Koopmeiners ha agito alle spalle di Muriel. Si era in emergenza, certo, ma con Gasperini in panchina nulla va escluso a priori. Soprattutto quando tutti sono disponibili.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter