Atalanta
Le pagelle

Koopmeiners e Demiral strepitosi, bravo anche Soppy. Zapata l'unica nota stonata

Belle risposte dal gruppo nerazzurro, la squadra ha saputo soffrire e ha vinto con merito contro una formazione interessante

Koopmeiners e Demiral strepitosi, bravo anche Soppy. Zapata l'unica nota stonata
Atalanta 01 Settembre 2022 ore 23:35

di Fabio Gennari

Che belle risposte che sono arrivate da Atalanta -Torino. Prestazione di alto livello dei nerazzurri, i migliori sono Koopmeiners e Demiral ma in generale sono davvero positive le sensazioni che lascia la squadra.

Musso 6: sul gol di Vlasic non può nulla, fino a quel momento il Torino non lo aveva praticamente mai chiamato in causa e per lui solo ordinaria amministrazione. In pieno recupero salva su Pellegri, che era in fuorigioco.

Toloi 7: sua la prima conclusione all’8’ che sfiora il palo alla destra di Milinkovic-Savic. Grande recupero al 41’ per salvare un errore di Okoli e traversa clamorosa al 66’ che ricaccia in gola allo stadio l’urlo per il 3-0. Per il resto, tante cose importanti anche se poteva fare di più sul gol del Torino. La sua prova resta ottima. (80’ Ruggeri sv)

Demiral 8: grande avvio, anticipa chiunque gli capiti a tiro e al 32’ colpisce un palo clamoroso da un paio di metri. Contro Sanabria è prodigioso, quando entra Pellegri entra subito un paio di volte sull’avversario per fargli capire l’antifona e il risultato non cambia. Prestazione strepitosa.

Okoli 5,5: passo indietro rispetto a Verona. Troppe difficoltà con Seck, brutto errore nella ripresa con Linetty che prende la traversa. Una partita con tanta generosità ma poca precisione.

Soppy 7: intraprendente fin dalle prime battute, alla fine del primo tempo conquista con una bella azione personale il calcio di rigore che vale il vantaggio grazie al sinistro di Koopmeiners. L’assist per Koopmeiners nella ripresa è importante, cala un po’ nel finale ma la prestazione è un segnale molto importante.

de Roon 7,5: sembra una piovra. Arriva ovunque, con precisione e grande cuore. Ha il merito di non mollare di un centimetro nemmeno quando, nella ripresa, il Torino alza un po’ i giri del motore. Prestazione di altissimo livello.

Koopmeiners 8: il mattatore di giornata. Gran sinistro al 16’ messo in angolo dal portiere granata con una bella parata, nel recupero del primo tempo trasforma con freddezza il rigore del vantaggio. Apre la ripresa con la sassata del 2-0, segna la personale tripletta con il secondo rigore di giornata (sacrosanto) senza lasciare scampo a Milinkovic-Savic.

Zappacosta 6: si rivede dal primo minuto e inizia molto bene, al 26’ la sua sgroppata è grandiosa, ma Koopmeiners non trova la porta di testa. Prestazione sufficiente. (46’ Zortea 6: serve lui in area la palla che Lookman trasforma nel secondo rigore di giornata, quarta presenza di fila in A con la Dea).

Ederson 5,5: tanta corsa, molta generosità e qualche recupero. Rispetto a Verona, tuttavia, il suo ingresso in campo non è dei migliori e dopo meno di un’ora Gasperini lo sostituisce. (58’ Lookman 6,5: conquista l’importantissimo rigore del 3-1 in un momento delicato della sfida)

Pasalic 6,5: prestazione di sostanza, vicino a uno come de Roon chiaramente si nota meno, ma c’è sempre e non si tira mai indietro. Al rientro dopo il riposo di Verona, la sua prova è positiva. (80’ Malinovskyi sv)

Zapata 5: gran duello con Buongiorno, al 27’ vince il corpo a corpo ma fallisce clamorosamente la rete del vantaggio solo davanti a Milinkovic-Savic. Esce al 37’ per un problema muscolare, speriamo sia roba da poco. (37’ Hojlund 6,5: entra con personalità e combatte contro tutti gli avversari che gli passano vicino. Bell’esordio)

All. Gasperini 7,5: ha vinto la terza partita su quattro contro una squadra tosta e rinunciando ad alcuni elementi che vanno considerati dei titolari. Vince e convince. L’Atalanta c’è.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter