Pista sempre aperta

Koopmeiners ora ha fretta: «Situazione stressante». Testa a testa Atalanta-Roma

Non sembra una priorità del gruppo, ma dall'Olanda il capitano dell'AZ Alkmaar ha rilanciato l'interesse per lui dei dirigenti orobici

Koopmeiners ora ha fretta: «Situazione stressante». Testa a testa Atalanta-Roma
Atalanta 03 Agosto 2021 ore 09:40

di Fabio Gennari

Rispetto a difensore e nuovo attaccante, in arrivo al momento della cessione di Romero e Ilicic, un nuovo centrocampista non è in questo momento la priorità per il gruppo nerazzurro. Ma dall'Olanda arrivano dichiarazioni importanti del centrocampista Teun Koopmeiners dell'AZ Alkmaar. Dopo l'amichevole di sabato contro la Real Sociedad, che lo ha visto tornare in campo con la maglia della squadra di cui è capitano, il ragazzo ha rilasciato parole molto interessanti sul futuro.

«Pensavo che sarebbe andato tutto più liscio, che sarebbe stato più semplice: nella mia testa il pensiero relativo a una nuova avventura c'è sempre, ogni giorno. Questa situazione porta stress, perché alla fine ci pensi in continuazione. Se il trasferimento non avverrà prima dell’inizio della stagione dovrò solo giocare bene e mettere più minuti possibili nelle gambe», ha detto il numero 8 dell'AZ. La "scadenza" per un suo trasferimento potrebbe essere fissata per il 14 agosto, giorno dell'inizio del campionato di Eredivisie.

Koopmeiners e l’AZ si sono già parlati molto chiaramente, il club vuole monetizzare al massimo e il ragazzo fare una nuova esperienza. «Capisco che la gente pensi che io abbia detto addio al club da tempo, ma soprattutto in questo periodo, contraddistinto dal coronavirus, un addio è vero solo al momento delle firme. Come ho detto, è una situazione stressante, che però riesco a gestire in modo abbastanza tranquillo: sono in una situazione di lusso, l’AZ non è un club che voglio lasciare a tutti i costi».

Lo stesso giocatore ha dichiarato che i colloqui sono in corso, con un cenno della testa ha fatto capire che le due squadre italiane in corsa sono Atalanta e Roma con una differenza molto significativa tra bergamaschi e capitolini: se la Dea decidesse di accelerare e di prendere Koopmeiners avvicinando la richiesta dell'AZ (20 milioni di euro), il giocatore verrebbe a Bergamo perché qui ha la possibilità di giocare la Champions League.