Atalanta

Kurtic-De Roon, ora tocca a voi Col Cittadella l'esordio ufficiale

Kurtic-De Roon, ora tocca a voi Col Cittadella l'esordio ufficiale
Atalanta 13 Agosto 2015 ore 09:39

Si avvicina l'esordio ufficiale di Marten De Roon e Jasmin Kurtic con la maglia dell'Atalanta. Con Cigarini ai box (il numero 21 emiliano ha fastidiosi problemi al ginocchio che non gli permettono di allenarsi), il tecnico nerazzurro Edy Reja viaggia spedito verso Atalanta-Cittadella di domani sera (fischio d'inizio alle 20.45) con in testa il centrocampo a 3 che sarà completato da uno tra Carmona e Migliaccio.

 

Atalanta-Chievo amichevole giovani (2)

 

L'olandesino è pronto, tutta grinta e concretezza. L'ex capitano dell'Heerenveen è molto affidabile, quadrato e concreto in tutte le fasi della manovra. I piedi e la tecnica sono decisamente buoni per un elemento che rappresenta il classico centrocampista moderno capace di giocare in diverse posizioni. A 24 anni il ragazzo ha dimostrato in patria di essere un leader e anche a Bergamo sono in parecchi ad essere rimasti impressionati dalle sue doti. Nello schieramento a 3 può giocare sia in vertice basso che da interno, la scelta sarà dettata anche dalle caratteristiche degli avversari ma se contro il Cittadella non paiono esserci particolari valutazioni da fare, in vista di Inter-Atalanta il tecnico goriziano deve tenere in considerazione diversi aspetti. De Roon è carico, in precampionato ha segnato anche un paio di gol ma soprattutto è sempre sembrato pronto sull'uomo e preciso nei passaggi per i compagni.

 

Kurtic di testa amichevole

 

Kurtic interno, potenza e gran tiro per la Dea. Per Jasmin Kurtic le aspettative dei tifosi sono molto alte. Numero 27 sulle spalle, parliamo della maglia che fu di Cristiano Doni, il potente centrocampista sloveno ha vissuto una preparazione senza intoppi ma qualche volta è parso un po' lezioso e poco decisivo. Lo stesso Reja, in un paio di circostanze ha sottolineato che il ragazzo deve limitare i ricami e nella sfida di Londra, la prima di un certo livello, Kurtic ha cambiato registro segnando anche un gran gol da fuori area. La propulsione in fase offensiva, il tempismo negli inserimenti e il tiro dalla lunga distanza sono armi che lo sloveno può garantisce, e che saranno molto utili. Con Gomez gli scambi di palla sono continui, la sua intelligenza tattica in fase di copertura gli permette di essere sempre a supporto della difesa e, se davvero troverà continuità dal punto di vista della prestazione, l'Atalanta non potrà che beneficiarne.

 

Carmona in amichevole

 

Carmona o Migliaccio con loro? Se i due nuovi acquisti sono certi di giocare dal primo minuto sia con il Cittadella che a Milano, il terzo interprete di centrocampo sarà uno tra Carmona e Migliaccio. Il cileno sembra favorito, ma la valutazione da fare non è soltanto individuale ma di reparto: con Migliaccio vertice basso, De Roon e Kurtic sarebbero gli incursori, mentre se giocasse Carmona toccherebbe al ragazzo olandese fungere da schermo davanti alla difesa. Rispetto al passato, prima dei due nuovi arrivi c'era il solo Baselli come alternativa: il salto di qualità al centro del campo è evidente. In più, le soluzioni da fuori area rappresentano qualcosa di prezioso per una squadra che ha estremo bisogno di aumentare il numero di gol dei centrocampisti e nello stesso tempo di proteggere con grande ardore la difesa e Sportiello.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter