L'8 aprile abbracciamo tutti la Passione di Yara e la Dea

L'8 aprile abbracciamo tutti la Passione di Yara e la Dea
Atalanta 31 Marzo 2017 ore 09:55

Il prossimo match che attende l’Atalanta è quello che si giocherà sul campo di Marassi contro il Genoa domenica 2 aprile alle 15. La sfida è importante, tutto l’ambiente è concentrato e voglioso di ripartire con un altro successo dopo la sosta, ma c’è anche chi guarda già oltre e lo fa, soprattutto, per la solidarietà. La Dea tornerà a giocare a Bergamo sabato 8 aprile e per l’occasione è stato annunciato che la gara contro i neroverdi emiliani sarà dedicata al ricordo della piccola Yara Gambirasio.

 

 

«Bergamo e l’Atalanta abbracciano la Passione» è il messaggio contenuto in una locandina pubblicata sulla pagina Facebook Sostieni la Curva e fatta circolare attraverso altri canali social. L'obiettivo è quello di sensibilizzare il pubblico per un evento che si terrà il giorno della gara con il Sassuolo. Tutti i dettagli verranno svelati in una conferenza riservata alla stampa programmata a ridosso del match ma dal manifesto è già possibile leggere il programma.

Il match è in programma alle 18 a Bergamo, nel piazzale antistante lo stadio, a partire dal fischio finale, sono previsti alcuni momenti d’incontro e intrattenimento musicale che vogliono coinvolgere tutti i tifosi e che sono stati organizzati in collaborazione con “La Passione di Yara”. L’associazione vuole essere un piccolo strumento per sostenere le passioni sportive, artistiche e culturali di adolescenti e giovani. Si prefigge di favorire la diffusione della cultura giovanile con particolare attenzione a tutte le forme artistiche. Per questo intende aiutare adolescenti e giovani a realizzare i loro sogni, a incoraggiarli nelle loro fatiche, ad accompagnare il loro impegno. Grazie al contributo dell’associazione, molti ragazzi e molte ragazze potranno continuare a costruire il loro futuro attraverso il sacrificio quotidiano che sorregge una vera passione per la vita.

 

[Fulvio Gambirasio, foto La Passione di Yara]

 

Il programma della serata prevede: alle 19.50 il saluto del presidente e del vice presidente dell’associazione “La Passione di Yara”; alle 20 inizierà l’intrattenimento musicale; tra le 20.15 e le 21 alcuni giocatori dell’Atalanta e altri testimonial, come l'assessore regionale allo Sport Antonio Rossi, l'allenatore Emiliano Mondonico, il giornalista Xavier Jacobelli e il golfista Costantino Rocca, saluteranno tutti i presenti. Alle 21 parlerà il papà della piccola e sfortunata ragazzina di Brembate Sopra, Fulvio Gambirasio, e dopo l’intervento di altre personalità e dei dirigenti dell’Atalanta un altro momento di intrattenimento musicale chiuderà il programma.

Sul volantino di presentazione sono presenti i simboli della Curva Nord di Bergamo, dei Forever Atalanta (Curva Morosini) e di A.T.A. – Associazione Tifosi Atalantlini; l’iniziativa era già stata anticipata nel giorno della presentazione della nuova associazione avvenuta ad inizio anno a Longuelo e considerando la vicinanza che tutto il popolo atalantino ha sempre dimostrato per la vicenda di cronaca prima e per la “Passione di Yara” poi, la speranza è che in occasione di Atalanta-Sassuolo la partecipazione dei tifosi sia massima.