Atalanta
La diretta

Una vittoria pesante, strappata coi denti e coi cambi. A Bologna, l'Atalanta passa 1-2

I nerazzurri, passati in svantaggio dopo 6', riesce a girare il match nella ripresa con Koopmeiners e Hojlund. Fondamentale l'ingresso di Boga

Una vittoria pesante, strappata coi denti e coi cambi. A Bologna, l'Atalanta passa 1-2
Atalanta 07 Gennaio 2023 ore 19:08

SECONDO TEMPO

Pronti via e l'Atalanta trova il pari. Uno dei due subentrati (Boga) tocca sui 25 metri per Koopmeiners che lascia partire un sinistro potente e angolato che va a morire nell'angolino alla sinistra del portiere avversario. Inizia così un'altra partita, con un'Atalanta non bella, ma più sul pezzo. Merito anche della freschezza portata da Zappacosta e soprattutto Boga, che infatti, al 58' è protagonista del secondo assist di serata: bella azione personale e imbucata per Hojlund, che nonostante un controllo non perfetto riesce a battere Skorupski con un bellissimo scavetto. Il Bologna lotta e non si arrende, ma la Dea è brava a chiudersi dietro e tentare di colpire, a questo punto, in ripartenza. Boga nello stretto fa venire il mal di testa agli avversari, mentre è incredibile la forza, la grinta e l'aggressività che mette Hojlund. Nonostante ciò, nel finale sono i padroni di casa a rendersi più pericolosi, in particolare con un destro al limite di Dominguez, fuori di poco. Dopo 5' di recupero, l'arbitro fischia la fine e la Dea ritrova finalmente i tre punti. Una vittoria pesantissima che riporta la Dea al sesto posto con Roma e Lazio a quota 31.

PRIMO TEMPO

Un'Atalanta da cui ci si sarebbe aspettati di più nei primi 45 minuti. Invece, al riposo è arrivata sotto di un gol e senza avere creato nessuna vera occasione. I rossoblu sono passati in vantaggio praticamente subito: al 6' Orsolini sfrutta una chiusura imperfetta di Palomino e uno scivolone di Ruggeri, beffando Musso con un bellissimo sinistro a giro sul palo lontano. Da quel momento l'Atalanta prova a trovare spazi con un possesso palla prolungato, rivelatosi però molto sterile. E certo non favorito dalla prestazione fin qui anonima di Pasalic e Zapata. Un po' meglio ha fatto Hojlund, protagonista anche di una bella azione in area in cui è stato messo a terra da Soumaoro. Il contatto c'è, ma l'arbitro, vicinissimo all'azione, lo ha ritenuto lieve e non ha fischiato il rigore. Sempre il danese, qualche minuto dopo, è stato lanciato in profondità da Zapata, ha bruciato sullo scatto il difensore avversario, ma il suo sinistro da posizione angolata è finito ampiamente fuori. Dal canto suo, il Bologna, dopo il vantaggio, ha potuto puntare sulle ripartenze. Non ha più costruito altre occasioni, ma è sempre parso aggressivo, ordinato e più "affamato".

 

FORMAZIONI UFFICIALI

Un treno da prendere al volo per restare attaccati alla Champions. Questo è Bologna-Atalanta per il club nerazzurro, che chiuderà questa sera allo stadio Dall'Ara il diciassettesimo turno della Serie A. I pareggi di Inter, Lazio e Roma consentono all'Atalanta, attualmente a 28 punti, di restare in scia dei meneghini, quarti a 34 punti. Un'occasione d'oro, che la Dea dovrà sfruttare appieno andando a vincere a Bologna. Certo, non sarà facile, ma i nerazzurri hanno tutto per ottenere il risultato. In primis, gli uomini: Gasperini ha infatti potuto portare con sé Musso e Demiral, così come Zapata. E proprio il colombiano, un po' a sorpresa, farà coppia in attacco dal primo minuto con Hojlund. Ma ecco le formazioni ufficiali delle due squadre:

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Lucumi, Soumaoro, Lykogiannis; Medel, Ferguson; Orsolini, Dominguez, Soriano; Sansone. All. Motta

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Scalvini, Palomino; Hateboer, de Roon, Koopmeiners, Ruggeri; Pasalic; Zapata, Hojlund. All. Gasperini

Seguici sui nostri canali