Atalanta
Niente Dea in TV

La Francia vieta la trasmissione delle gare dell'Atalanta. La colpa è... dello sponsor

La decisione del canale beIN Sport France dopo le indicazioni del Governo d'Oltralpe: Plus500 è ritenuta una piattaforma per investimenti finanziari rischiosi

La Francia vieta la trasmissione delle gare dell'Atalanta. La colpa è... dello sponsor
Atalanta Bergamo, 21 Gennaio 2023 ore 09:03

di Fabio Gennari

In Francia, domani sera, non si potrà seguire Juventus-Atalanta in diretta sul canale beIN Sports, emittente qatariota che ha acquistato i diritti della Serie A per il Paese transalpino. E, se non cambieranno le cose, nessun'altra partita della Dea sarà trasmessa nemmeno nel prossimo futuro.

Il motivo? Tutto è legato allo sponsor di maglia dei nerazzurri, ovvero Plus500, che è una piattaforma di trading finanziario con sede a Cipro. La decisione è arrivata nelle scorse ore ed è già stata ufficializzata.

La società Plus500, il cui logo è presente sulle maglie dei calciatori del club bergamasco, è nel mirino del Ministero dell’Economia, delle Finanze e dell’Industria francese perché offre «servizi di investimento relativi a contratti finanziari rischiosi. Queste pubblicità sono vietate dal codice del consumo». L'osservazione è della DGCCRF (Direzione Generale Concorrenza, Consumatori e Prevenzione Frodi), è contenuta in un’ingiunzione nei confronti di beIN Sports e, per il momento, non sembrano esserci troppi margini di manovra.

La DGCCRF, da quanto si apprende, ha «ordinato a SAS beIN Sports France di cessare tali pratiche». L'emittente qatariota ha fatto sapere che deve rinunciare a trasmettere le partite dell’Atalanta a seguito di una decisione secondo la quale qualsiasi trasmissione che ritrae uno degli sponsor di questa squadra costituirebbe pubblicità vietata di prodotti finanziari rischiosi e ha aggiunto che «si sta mobilitando affinché i suoi abbonati, tifosi della Serie A, possano rientrare nella disponibilità delle partite dell’Atalanta».

Plus500, oltre che dell'Atalanta, è sponsor anche di Legia Varsavia, Young Boys e della franchigia NBA dei Chicago Bulls.

Seguici sui nostri canali