Atalanta
Appassionante volata

La Lazio batte il Milan per 3-0: l'Atalanta è seconda da sola, lotta Champions bellissima

Grande bagarre nei posti che valgono l'accesso al massimo torneo continentale: la Dea sta benissimo e deve difendere un piccolo grande vantaggio

La Lazio batte il Milan per 3-0: l'Atalanta è seconda da sola, lotta Champions bellissima
Atalanta 27 Aprile 2021 ore 09:20

di Fabio Gennari

Adesso che il 33esimo turno di Serie A è passato completamente agli archivi, la classifica in vetta è (quasi) cristallizzata e per l'Atalanta è spettacolare: per la prima volta in stagione, i nerazzurri si trovano da soli al secondo posto con 68 punti. Si tratta di un risultato davvero importante, la rincorsa al vertice della squadra orobica è arrivata quasi al massimo (l'Inter era impossibile da riprendere) proprio nel momento topico del campionato e nelle ultime cinque giornate ci sarà da fare l'ultimo sforzo per il sogno Champions League.

Attualmente la graduatoria dice Atalanta 68, Napoli, Juventus e Milan 66 e Lazio 61 con una gara da recuperare. I biancocelesti giocheranno il 18 maggio a Roma il recupero con il Torino, ma consideriamoli già a 64 per semplificare i calcoli e diciamo subito un paio di cose importanti: l'Atalanta ha un vantaggio, piccolo ma comunque importante. Di queste cinque squadre ne andranno solo tre in Champions e se anche la formazione di Inzaghi vincesse davvero il suo recupero si porterebbe a -4 dalla Dea. Con 15 punti a disposizione, la Lazio dovrebbe mangiarne cinque ai nerazzurri, essendo in difetto negli scontri diretti.

La corsa Champions, però, vede il Milan messo peggio di tutti. I rossoneri hanno ancora due scontri diretti: il 9 maggio c'è Juventus-Milan (quel giorno si gioca Parma-Atalanta) e il 23 maggio è in programma Atalanta-Milan, ultima giornata di campionato. Chiaramente i punti in palio saranno pesantissimi per tutti, ma basta ricordare che la Dea ha perso solo due delle 45 gare finora disputate in cinque anni alla fine del campionato (consideriamo le ultime dieci giornate) ed è chiaro che anche due punti di vantaggio (con gli scontri diretti a favore o da disputare) sono preziosi.

Delle tre squadre che inseguono l'Atalanta, solo il Napoli è avanti nello scontro diretto (4-1 partenopeo all'andata, 4-2 bergamasco al ritorno). Chiaramente i campani vanno tenuti a distanza, ma non bisogna dimenticare l'opzione classifica avulsa: se tre o più squadre arrivano a pari punti, non conta lo scontro diretto, bensì i punti complessivi guadagnati negli scontri diretti tra tutte le formazioni a pari. A oggi, l'Atalanta ne ha fatti tre con il Napoli, quattro con la Juventus e tre con il Milan (contro cui manca ancora una partita). Speriamo a fine campionato non ci sia bisogno di fare calcoli.