Facciamo il punto

La Lokomotiv Mosca non risponde ma è alle corde: per Miranchuk c’è solo l’Atalanta

I russi tirano la corda, i Percassi alzano l'offerta ma non mollano: chi si stancherà prima e cederà alle richieste della controparte?

La Lokomotiv Mosca non risponde ma è alle corde: per Miranchuk c’è solo l’Atalanta
28 Agosto 2020 ore 09:10

di Fabio Gennari

E adesso vediamo chi si stanca prima. La trattativa tra Atalanta e Lokomotiv Mosca assomiglia sempre di più a una partita a scacchi. I nerazzurri sono arrivati a offrire ben 15 milioni di euro, in senso assoluto possono sembrare pochi per un ragazzo classe 1995 protagonista in patria, in Nazionale e pure in Europa, ma il dettaglio è la scadenza del contratto: se Miranchuk, come è ormai evidente, non rinnova il suo accordo con i russi, se ne andrà a zero il 30 giugno 2021.

La Lokomotiv continua a chiedere 20 milioni di euro per un giocatore che al termine del prossimo mercato invernale potrà firmare con chi vuole, la posizione dei russi in questo momento è comprensibile e l’obiettivo è quello di scatenare un’asta, ma il Milan non è sul giocatore e di altre pretendenti non ce ne sono. Si stancherà prima l’Atalanta di aspettare una risposta oppure la Lokomotiv Mosca di tenere una posizione di forza che può diventare un clamoroso autogol? Serve pazienza, bisogna aspettare ancora ma non ci sono dubbi: per Miranchuk c’è solo l’Atalanta.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia