Segnano in tanti

L’Atalanta si conferma una cooperativa del gol: 12 marcatori diversi in 11 giornate

Non c'è un solo punto di riferimento offensivo per la squadra di Gasperini, che ha già portato a rete parecchi elementi del gruppo

L’Atalanta si conferma una cooperativa del gol: 12 marcatori diversi in 11 giornate
Atalanta 17 Dicembre 2020 ore 22:26

di Fabio Gennari

Il bel pareggio strappato sul campo della Juventus con gol di Freuler ha permesso all’Atalanta di arrivare alla vetta di una classifica particolarmente significativa: nessuna squadra del campionato italiano ha portato in rete tanti giocatori diversi come è riuscita a fare la formazione nerazzurra. In totale, le 22 reti segnate in 11 partite sono state realizzate da 12 giocatori differenti, che diventano addirittura 14 se consideriamo anche la Champions League.

La lista di chi ha già trovato la via del gol vede Gomez e Muriel a quota 4, Gosens, Lammers, Hateboer e Zapata a 2 e de Roon, Pasalic, Malinovskyi, Freuler, Miranchuk e Toloi fermi a uno. Nella lista ci sono difensori centrali ed esterni, centrocampisti centrali e attaccanti, con addirittura i due più prolifici di questo avvio di stagione che nella partita di mercoledì sera a Torino erano seduti in panchina.

La storia di Gasperini a Bergamo, del resto, è segnata dal concetto di “cooperativa del gol”. Considerando solo i dati relativi alle gare di Serie A, nella stagione 2016/17 furono 12 i marcatori, mentre la 2017/18 e la 2018/19 videro andare in rete ben 15 giocatori diversi. Nel campionato scorso, stagione 2019/20, ovvero il secondo con l’Atalanta al terzo posto finale, sono stati 14 i giocatori finiti sul tabellino dei marcatori.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità