Lotta per la zona play-off

L'Atalanta U23 vuole "vendicarsi" con il Vicenza: sfida ad alta quota in Serie C

I nerazzurri di Modesto, all'andata, persero per 3-0 contro i veneti. Oggi la Dea sta nettamente meglio degli avversari, che però è appena dietro

L'Atalanta U23 vuole "vendicarsi" con il Vicenza: sfida ad alta quota in Serie C
Pubblicato:
Aggiornato:

di Alessandro Giovanni Pagliarini

La 25ª giornata del campionato di Serie C promette di regalare spettacolo, visto che allo stadio di Caravaggio andrà in scena lo scontro diretto tra l'Atalanta U23 e il Vicenza. Domani (sabato 10 Febbraio) alle 18.30 i nerazzurri scenderanno in campo per riscattare la brutta sconfitta del match d'andata, in cui il Vicenza dominò con un netto 3-0.

In quel momento il Lane era in ottima condizione e sembrava lanciatissimo verso le vette del campionato, ma le cose non sono andate secondo i piani. Dopo quel successo, infatti, i biancorossi sono incappati in una striscia di cinque partite senza vittoria. Nonostante il rendimento altalenante, la squadra veneta ora punta a insidiare la Dea per il quarto posto in classifica, almeno in via provvisoria, considerando che l'Atalanta U23 deve ancora recuperare la partita con il Renate.

Se da una parte il Vicenza è reduce da una buona prova contro la Pergolettese, dall'altra parte l'Atalanta U23 arriva da un pareggio contro in casa della Pro Vercelli. I nerazzurri non smettono di stupire dopo la partenza sorprendente in quella che, lo ricordiamo, è la loro prima stagione in Serie C. La squadra di Francesco Modesto continua a crescere e gioca senza pressioni, strappando spesso punti importanti anche alle dirette concorrenti. Oltre allo stesso Modesto, con un passato da allenatore del Vicenza, ci sono altri due ex tra le fila della Dea: uno è Da Riva, che aveva militato nei biancorossi in Serie B, mentre l'altro è Jimenez, appena arrivato a Bergamo proprio dal Lane.

Jimenez

«Contro il Vicenza sarà uno scontro diretto, anche se abbiamo una partita in meno e siamo sopra dovremo dare sempre il massimo e stare sul pezzo. Così potremo fare una grandissima partita», ha dichiarato il trequartista italo-spagnolo ai microfoni del club orobico alla vigilia del match. In palio c'è il quarto posto ed entrambe le squadre cercheranno di conquistare punti cruciali. Insomma, ci sono tutti i presupposti per assistere ad una gara di spessore.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali