Cavallo di ritorno?

Le meteore del Gasp: Arkadiusz Reca, l’esterno mancino che può tornare utile

L'esterno polacco è in prestito alla Spal, con cui ha giocato 11 delle 26 partite ufficiali di questo campionato. Potrebbe trovare nuovo spazio a Bergamo

Le meteore del Gasp: Arkadiusz Reca, l’esterno mancino che può tornare utile
21 Maggio 2020 ore 23:46

di Fabio Gennari

Il suo arrivo a Bergamo nell’estate del 2018 aveva stupito un po’ tutti. Prendere un esterno dal Wisla Plock (Polonia) per circa 4 milioni di euro e con la consapevolezza che sarebbe servito del tempo per l’adattamento al calcio italiano è stato un tentativo di anticipare le concorrenti che, a oggi, non ha portato frutti. L’esterno Arkadiusz Reca (classe 1995) ha collezionato appena cinque presenze con maglia della Dea e il suo impatto nella squadra orobica è stato praticamente nullo.

Passato alla Spal in prestito per fare esperienza in Serie A, di lui si dice che abbia grandi doti di spinta ma che debba crescere sotto il piano tattico. La speranza dell’Atalanta è che i mesi passati a Ferrara (nonostante la posizione di classifica difficilissima della squadra estense) possano aiutarlo a tornare da protagonista. Un dettaglio importante? Inizialmente Reca aveva grandi problemi di lingua e solo grazie al “poliglotta” Ilicic c’era qualche buona possibilità di farsi capire per mister e compagni. Di certo, in tal senso, la situazione oggi è molto migliorato.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia