L’olandese stavolta non vola Brillano Gomez, Ciga e Grassi

L’olandese stavolta non vola Brillano Gomez, Ciga e Grassi
20 Dicembre 2015 ore 18:04

Questa volta, de Roon è il peggiore. Sue le responsabilità sui primi due gol del Napoli, a macchiare una prestazione fino a quel momento come sempre maiuscola. Nell’Atalanta grande prova di Grassi, Cigarini e Gomez, migliori interpreti di una gara nel complesso buona a livello corale. Peccato per gli errori personali, decisivi per il risultato finale. Dall’altra parte, Higuain fa bello e cattivo tempo: nel primo tempo sbaglia troppo, nel secondo impugna il fucile e fa il cecchino. bene pure Reina, che ha salvato il Napoli in almeno un paio di occasioni.

Bassi 6: esordio stagionale in campionato per l’ex-portiere dell’Empoli, che risponde “presente”. Nel primo tempo non deve praticamente mai intervenire e apre la ripresa con un grande intervento su Higuain (51’). Non può nulla sul rigore di Hamsik, stesso discorso per i due gol di Higuain. Giornata sfortunata.

Bellini 6,5: gli tocca Insigne e per tutta la prima frazione se la cava molto bene, da quella parte il Napoli non combina quasi nulla e per l’ennesima volta il capitano esce dal campo con una bella prestazione. E pensare che qualcuno diceva che era finito. (64’ Raimondi 6: gioca poco più di 10 minuti e cerca pure il gol con un destro in corsa. Esce infortunato. 78’ Masiello 5,5: da quella parte non sembra sicurissimo, come nelle ultime uscite).

Stendardo 6,5: se la cava bene fino alla fine, l’azione che porta Mertens alla conquista del rigore, in pieno recupero, è forse la prima che lo vede soccombere contro un avversario. Buona prestazione.

Paletta 6: lotta dura contro Higuain: il suo voto è la media aritmetica tra le eleganti chiusure nel primo tempo e le difficoltà della ripresa, conclusa con il rosso per fallo su Mertens. Peccato, sarà squalificato e lì dietro serve come il pane.

Brivio 6,5: tra i migliori. Grande propositività sulla sinistra a supporto di Gomez, si vede spesso al cross e in proiezione offensiva. Dai suoi piedi arrivano alcuni traversoni molto interessanti.

Grassi 7: il migliore in campo dell’Atalanta. Brilla nel primo tempo quando prova pure il gol in grande stile, nella ripresa è bravo a tenere il campo da campione contro giocatori molto più esperti di lui. Sempre più maturo.

De Roon 5: il peggiore in campo. Non fosse stato per quei due errori avrebbe strappato pure lui un voto alto. Ma quando c’è da marcare Higuain sui corner il suo navigatore va in panne: causa il rigore ad inizio ripresa con un fallo di mano molto ingenuo, poi è troppo morbido in marcatura quando il Pipita sigla il 2-1. Errori decisivi. (78’ D’Alessandro 6: ci prova nel finale, ma il 3-1 arriva poco dopo il suo ingresso).

Cigarini 7: gioca un super primo tempo, lo chiude con un sinistro violento (43’) che Reina mette in angolo da campione. Anche nella ripresa è bravo a tessere la tela, cala un po’ alla distanza ma resta uno dei più positivi.

Moralez 5: al 3’ si mangia un gol colossale, non subisce la pressione dell’errore e prova a giocare tra le linee di passaggio. Non riesce però mai a incidere sul match, confermando la prova opaca di Verona.

Denis 6: partita più di sacrificio e di servizio ai compagni. Primo pallone buono smistato perfettamente per Moralez che sbaglia tutto (3’), poi prosegue con questo lavoro per tutto il primo tempo. Sul gol ci mette lo zampino, apparecchiando bene per Gomez. Nel complesso lotta molto: contro Albiol e Koulibaly non era facile.

Gomez 7: mette spesso in difficoltà Hysaj pur non creando chissà quali pericoli. Dopo lo svantaggio riporta in gara la Dea con un destro perfetto che si infila all’angolino. E’ sempre libero ma spesso non viene servito, peccato perché avrebbe potuto fare ancora più male.

All. Reja 6: senza il portiere titolare e con tante assenze, presenta una squadra corta e molto volitiva. Perde per un paio di episodi una gara che sembrava comunque sotto controllo, è costretto ad un doppio cambio forzato che vanifica nel finale la possibilità di inserire una doppia punta. Unico dubbio: perché sui calci piazzati de Roon contro uno come Higuain? Scelta, purtroppo per l’Atalanta, decisiva.

Napoli: Reina 7, Hysaj 6, Albiol 6, Koulibaly 6, Ghoulam 6, Allan 5 (65’ David Lopez 6), Jorginho 5, Hamsik 6, Callejon 5,5, Higuain 7(89’ Maggio sv), Insigne 5 (72’ Mertens 6,5). All. Sarri 6,5

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia