Menu
Cerca
Il personaggio

Luis Muriel, l'uomo che si alza dalla panchina e segna: risorsa decisiva per Gasp

Qualcuno lo ha paragonato a Massaro, ex attaccante del Milan diventato il "numero 12" per eccellenza vista la capacità di entrare a gara in corso ed essere decisivo

Luis Muriel, l'uomo che si alza dalla panchina e segna: risorsa decisiva per Gasp
Atalanta 11 Dicembre 2020 ore 00:06

di Fabio Gennari 

Luis Muriel ha segnato ad Amsterdam il sesto gol della sua stagione (quattro in campionato e due in Champions League), confermandosi uomo dalla media realizzativa sui minuti giocati assolutamente da urlo (con il recupero siamo a circa un gol ogni 78'-80' minuti). Gasperini lo ha proposto dall'inizio in alcune gare, altre volte lo ha scelto a gara in corso e altre volte ancora lo ha lasciato fuori per tutta la gara. Muriel, come se nulla fosse, cerca sempre di fare gol e il bello è che speso gli riesce.

Con il nuovo modulo visto al cospetto dell'Ajax, uno dei due ruoli d'attacco potrebbe tranquillamente essere affidato a lui, ma c'è una considerazione da fare: meglio averlo fresco e letale per 20'-30' minuti oppure provare a farlo crescere a tal punto da promuoverlo titolare? Non è una scelta facile, la sua storia con l'Atalanta dice che quando entra nei finali di gara spacca spesso il risultato mentre nell'arco dei 90' minuti non convince mai fino in fondo per continuità e forse quella è la sfida più grande: se diventa uomo da partita intera, la sua media può esplodere.