Volto felice

L’unico sorriso della serata di Champions è di Ruggeri, classe 2002: esordio assoluto

Per il prodotto del vivaio nerazzurro nato a San Giovanni Bianco la serata storta contro il Reds è comunque motivo di grande orgoglio

L’unico sorriso della serata di Champions è di Ruggeri, classe 2002: esordio assoluto
04 Novembre 2020 ore 01:53

di Fabio Gennari

La prima volta del Liverpool a Bergamo, la sconfitta più pesante in Champions League per la Dea ma, soprattutto, l’esordio assoluto con l’Atalanta dei grandi per il laterale mancino di San Giovanni Bianco, Matteo Ruggeri. L’esterno della Primavera di Brambilla (classe 2002) è ormai stabilmente aggregato al gruppo di Gasperini e nel finale della sfida ai Reds il tecnico nerazzurro ha deciso di regalargli un sogno. Lui si è fatto trovare pronto.

Matteo Ruggeri è il primo 2002 a scendere in campo con la maglia dei bergamaschi nel massimo torneo continentale, la sua prova è stata positiva e chissà che, visti i tentennamenti di Mojica e l’indisponibilità di Gosens, non ci siano presto altre possibilità di scendere in campo con la maglia dei nerazzurri. Per il ragazzo, visti anche i tanti messaggi pubblicati su Instagram, una serata di grandi emozioni certamente da ricordare.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia