L'intervista

Malinovskyi alla tv ucraina: «Mi cercò la Fiorentina, ma adesso sono felice a Bergamo»

Il numero 18 della Dea ha parlato con una emittente del suo paese raccontando quanto si trova bene in città

Malinovskyi alla tv ucraina: «Mi cercò la Fiorentina, ma adesso sono felice a Bergamo»
16 Aprile 2020 ore 08:30

di Fabio Gennari

La sensazione, vedendolo giocare con buona continuità, è che il bello debba ancora venire. Un po’ vice Gomez e un po’ centrocampista puro (ma con la necessità di fare meglio la fase difensiva), l’ucraino Ruslan Malinovskyi ha già lasciato il segno nei suoi primi mesi a Bergamo. Mentre su Instagram la moglie Roksana ne immortala gli allenamenti in casa sotto l’occhio vigile della figlioletta, il numero 18 della Dea è intervenuto a una trasmissione della tv ucraina svelando alcuni retroscena del suo recente passato.

«Come ha già detto il mio agente Vadim Shabliy – ha dichiarato Malinovskyi al programma Grande Calcio -, la Fiorentina ha mostrato interesse per me la scorsa estate. In quel momento ci sono stati dei colloqui con loro, ma ora sono felice all’Atalanta. Mi piace molto questo club, i tifosi, la città è molto bella. La mia famiglia sta bene qui». Nei primi mesi a Bergamo, l’ex Genk, squadra con cui ha vinto lo scudetto in Belgio, ha già collezionato 31 presenze con 5 gol e 3 assist tra campionato, Champions League e Coppa Italia.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia