Che peccato!

Marten de Roon alza bandiera bianca: «Non potrò partecipare a Euro 2024»

Il leader nerazzurro, dopo la finale di Europa League, sarà costretto a rinunciare anche alla partecipazione agli Europei con la sua nazionale

Marten de Roon alza bandiera bianca: «Non potrò partecipare a Euro 2024»
Pubblicato:
Aggiornato:

di Fabio Gennari

«Ho perso a Roma, non ho potuto giocare a Dublino, ho vinto l’Europa League. In questo stato di euforia ho passato molto tempo con lo staff medico: è emerso che non potrò essere in campo per Euro 2024. Lo supererò, anche se in questo momento è un giorno molto duro. Guarderò i miei compagni e amici come un tifoso: forza Olanda».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marten de Roon (@martenderoon15)

Marten de Roon non è uno da tanti giri di parole. I social li utilizza in modo semplice e simpatico, spesso posta immagini che fanno ridere tutti, ma con l'obiettivo anche di trasmettere messaggi. Positivi, per lo più. Amari, in altri casi. Come questo.

Il numero 15 dei nerazzurri, a Roma contro la Juventus, si è procurato una lesione muscolare che, nonostante il lavoro specifico con lo staff medico della Dea, non gli ha permesso di giocare la finale di Dublino e non gli permetterà di essere in campo in Germania con la sua nazionale.

Un colpo duro, probabilmente una delle ultime occasioni in cui poter essere protagonista con gli Orange in una grande manifestazione internazionale: il recupero non si potrà completare, la stagione 2023/24 finisce qui ed è davvero una grande beffa.

I messaggi e le reazioni all'annuncio di de Roon sono state tantissime, quasi 500 commenti nel giro di poche ore per un ragazzo dallo spessore morale enorme che, dentro un gruppo, è sempre ben visto da tutti. Allenatori compresi. L'assenza di de Roon sarà pesante per le dinamiche interne dello spogliatoio olandese, ora il numero 15 dei nerazzurri farà solo il tifo per i suoi compagni e poi penserà a recuperare al meglio per la prossima stagione. Il 14 agosto, a Varsavia, c'è un altro trofeo da conquistare.

Commenti
Francesco Giuseppe

Mille auguri Marten.

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali