Le strategie

Mercato? Luca Percassi è stato chiaro, ancora una volta: «Lavoriamo per migliorarci»

L'Atalanta ha come obiettivo primario quello di alzare il livello della rosa a disposizione del tecnico Gasperini per la prossima stagione

Mercato? Luca Percassi è stato chiaro, ancora una volta: «Lavoriamo per migliorarci»
Pubblicato:
Aggiornato:

di Fabio Gennari

«Lavoriamo per migliorarci». L'amministratore delegato dell'Atalanta, Luca Percassi, lo ha ulteriormente ribadito durante una serata dedicata alla Serie C a Milano. Ed è molto più di una semplice dichiarazione d'intenti. Si tratta infatti dello stesso tema di mercato che il massimo dirigente nerazzurro ha messo sul tavolo nelle scorse sessioni di mercato e che ha portato ottimi risultati. Perché il punto non è mai chi lascia e chi arriva, ma la forza complessiva del gruppo al termine delle operazioni.

Lavorare per migliorare una squadra che ha vinto l'Europa League ed è arrivata quarta in campionato non è semplice, l'Atalanta ha bisogno di trovare elementi davvero in grado di alzare il livello delle opzioni a disposizione del mister.

Il che non vuol dire per forza inserire dei titolarissimi ma, ragionando sulle 49 partite già sicure che vedranno impegnata l'Atalanta (38 di campionato, 8 di Champions League, 1 di Coppa Italia, 1 di Supercoppa Europea e 1 di Supercoppa Italiana), la possibilità di avere alternative molto vicine ai titolari.

Se anche dovesse esserci qualche partenza, la tara andrà fatta sui nuovi arrivi e la possibilità di avere una panchina più lunga, ad esempio, in difesa e sulle corsie laterali. Ma anche nel ruolo di vice Scamacca e, magari, di vice de Roon. Insomma, tante possibilità ma poche vere "necessità" per un gruppo già molto affiatato e pieno di soluzioni in diverse zone del campo.

Commenti
Marco Vassalli

Piena fiducia ai Percassi e piedi x terra forza Atalanta

Luca

Migliorare i conti in banca.

Egidio

lasciamoli lavorare in tranquillità e serenità,sono dei professionisti e sanno qual'è il bene dell'Atalanta

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali