Calma apparente

Mercato, Tomiyasu e Koopmeiners vicini. Attenzione ai giovani, possibili "sartorate"

I dirigenti nerazzurri seguono diversi profili, in Italia e in Europa, per un gruppo che va migliorato senza fare troppe scommesse

Mercato, Tomiyasu e Koopmeiners vicini. Attenzione ai giovani, possibili "sartorate"
Atalanta 28 Giugno 2021 ore 09:20

di Fabio Gennari

Nonostante l'apparente calma, il mercato dell'Atalanta potrebbe vivere nei prossimi giorni degli scatti decisivi. La chiusura del bilancio al 30 giugno di diverse società è un termine non perentorio ma importante, con il Bologna ad esempio i contatti sono sempre in corso e l'operazione Tomiyasu è sul tavolo: per chiudere la partita non va escluso nemmeno l'inserimento di una contropartita. Voci parlano di Kovalenko e i prossimi giorni potrebbero essere decisivi.

Nelle ultime ore, dall'Inghilterra sono circolate indiscrezioni che parlano del Tottenham interessato al difensore giapponese. Le stesse voci, tuttavia, fissano in 15 milioni di sterline (poco meno di 18 milioni di euro) la cifra che gli Spurs metterebbero sul tavolo, ovvero la stessa (forse anche qualcosa meno) dell'Atalanta. Particolare importante: la Dea gioca in Champions e ha già un accordo con il ragazzo, il Tottenham si appresta a disputare la Conference League. Non è la stessa cosa.

Sul fronte Koopmeiners non arrivano grandi aggiornamenti, ma c'è fiducia. Il ragazzo ha chiuso l'esperienza a Euro 2020 senza scendere in campo nemmeno per un minuto in una squadra che è stata eliminata dalla Repubblica Ceca nella sfida di ieri (27 giugno): difficile che l'AZ Alkmaar possa continuare a tenere alte le pretese. I nerazzurri sarebbero già arrivati da giorni a un'offerta di 18 milioni bonus compresi (gli olandesi vogliono 20) e la situazione va monitorata giorno per giorno.

Infine, le "sartorate". Per la lista di Serie A, come abbiamo anticipato nei giorni scorsi, i 17 posti liberi, oltre agli 8 riservati ai ragazzi cresciuti nel vivaio atalantino (4) o italiano (altri 4), valgono solo per gli over 22. Questo significa che i nati dal 1999 in poi (2000, 2001, ecc..) rientrano nella lista libera degli under 22. In Italia e in Europa ci sono diversi profili che la società (come sempre) sta monitorando: attenzione alle possibili sorprese.