Atalanta
Porte girevoli

Milan-Atalanta, la strana domenica che attende i portieri titolari e i rispettivi vice

Non è ancora sicuro chi scenderà in campo, nei rossoneri soprattutto, domenica a San Siro. Di certo per tutti e 4 ci sono cose da monitorare

Milan-Atalanta, la strana domenica che attende i portieri titolari e i rispettivi vice
Atalanta Bergamo, 23 Febbraio 2023 ore 09:15

di Fabio Gennari

In casa Atalanta c'è il titolare che domenica ha commesso un brutto errore e il suo dodicesimo che è in scadenza e l'anno prossimo potrebbe giocare nel Milan. Per i rossoneri c'è da capire se il titolare (fuori da cinque mesi) potrà o meno essere in campo dall'inizio, mentre il suo vice, da tre partite imbattuto, è tra i più bersagliati per alcune prestazioni tutt'altro che convincenti.

Milan-Atalanta è anche sfida tra Maignan e Tatarusanu contro i nerazzurri Musso e Sportiello. E da entrambe le fazioni, a ben guardare, di grandi certezze non ce ne sono.

Musso domenica con il Lecce ha sbagliato, ma pensare a un impiego di Sportiello dall'inizio è difficile. Cambiare l'argentino dopo un errore è rischioso. Sulla professionalità di Sportiello non c'è nemmeno da discutere, ma da qui alla fine del campionato, a meno di clamorose novità di contratto, il numero 57 della Dea che motivazioni può trovare sapendo che a giugno sarà libero a parametro zero? Situazione certo non facile da gestire per mister Gasperini.

Nel Milan da qualche ora si rincorrono voci secondo le quali il francese Maignan potrebbe tornare addirittura da titolare contro la Dea. L'estremo rossonero è fuori da cinque mesi per problemi muscolari, non è dato sapere in che condizioni di forma si trovi ma di certo non si può pensare sia pronto subito. Dal canto suo, Tatarusanu arriva da un buon momento di forma e anche dovesse giocare ancora lui il Milan avrebbe comunque una buona soluzione tra i pali.

Seguici sui nostri canali