Menu
Cerca
Le pagelle

Muriel il migliore, grande partita anche di Romero, Gosens e Zapata per la Dea

Grande prestazione dei colombiani, bravo anche Romero che con Gosens ha completato il tabellino. Ottima parata di Gollini sul 2-1 per la Dea

Muriel il migliore, grande partita anche di Romero, Gosens e Zapata per la Dea
Atalanta 21 Febbraio 2021 ore 20:34

di Fabio Gennari

Applausi a Muriel ma insieme a lui ci sono tanti altri giocatori che meritano elogi per prestazioni di alto livello: Romero, Gosens e Zapata sono ancora una volta protagonisti.

Gollini 7,5: primo intervento (semplice) al 35’ sul colpo testa di Osimhen (palla in angolo), bravo a respingere su Insigne al 70’ e al 94’ su Ghoulam da calcio di punizione: la parata sul capitano del Napoli è decisiva per il risultato.

Toloi 7: controlla le operazioni senza nessun problema fin dall’inizio, bravo a destra e poi a sinistra nel terzetto difensivo.

Romero 8: dominante su Osimhen fin dalle prima battute, al 79’ segna il gol del 4-2 in piena area ed è un gol di straordinaria importanza. Altra prova da applausi.

Djimsiti 7: non ha l’uomo da controllare e si alterna tra Zielinski e l’appoggio all’azione offensiva, giallo evitabile nel secondo tempo che gli costa mezzo voto in pagella.

Maehle 7: grande inizio di gara, si conferma sul pezzo e sempre molto propositivo fino a quando Gasperini lo lascia in campo: piacevole conferma. (90’ Sutalo sv)

de Roon 6,5: in ritardo in avvio di ripresa sulla giocata di Politano per Zielinski da cui nasce il pareggio, unica macchia in una gara comunque di grande sostanza.

Freuler 6,5: si vede poco in costruzione ma corre ovunque ed è bravissimo a tenere la zona dove si muove il migliore del Napoli, ovvero Politano. (78’ Pasalic sv: entra lui e l’Atalanta segna il 4-2 con Romero. Talismano)

Gosens 8: nel primo tempo è in controllo di Politano e arriva anche al tiro ma non è preciso, al 64’ si riscatta con la deviazione vincente che vale il 2-1 ma è sfortunato con l’autogol del 3-2. Altra prova superlativa.

Pessina 7: ottimo primo tempo, al 18’ contatto in area con Mario Rui clamorosamente ignorato da Di Bello e al 43’ è bravissimo a rifinire per Zapata che in area non è rapido nella conclusione (84’ Palomino sv)

Muriel 9: il migliore in campo. Un paio di spunti palla a terra sono da urlo nella prima frazione, fino al riposo non trova però l’azione da gol. Si riscatta al 52’ con la pennellata per Zapata, altra grande azione personale al 64’ da cui nasce il 2-1 e poi il fantastico gol del 3-1 con un siluro sotto l’incrocio dei pali. (84’ Miranchuk sv)

Zapata 7,5: una sola palla buona nella prima frazione di gioco (43’, controllo sbagliato), alla seconda occasione segna il gol del vantaggio sovrastando Mario Rui di testa. Bravissimo a servire Gosens in occasione del 2-1, seconda parte di gara da incorniciare.

All. Gasperini 8: sceglie i migliori e stravince la partita, finisce espulso per proteste ma il replay conferma che ha ragione da vendere: il contatto Mario Rui – Pessina al 18’ è da rigore con espulsione del giocatore partenopeo. Avanti mister, la squadra vola e la Champions (quella dell’anno prossimo) è sempre più a tiro.