Atalanta
Chi tra i pali?

Musso o Sportiello tra i pali? L'argentino è appena tornato ma ha grande voglia di riscatto

L'estremo difensore sudamericano è tornato tardi a Bergamo, per il prodotto del vivaio può esserci una nuova occasione: da capire chi sceglierà Gasperini

Musso o Sportiello tra i pali? L'argentino è appena tornato ma ha grande voglia di riscatto
Atalanta 16 Ottobre 2021 ore 08:42

di Fabio Gennari

Il ballottaggio è aperto. Non tanto per il valore dei giocatori o per le gerarchie di spogliatoio, da quel punto di vista il titolare è Musso, ma perché nelle ultime 2 settimane il portiere ex Udinese è stato via con l'Argentina mentre Sportiello si è sempre regolarmente allenato al Centro Bortolotti. Contro la Fiorentina, gara della ripresa dopo gli impegni di settembre delle varie Nazionali, aveva giocato il numero57 cresciuto nel vivaio ma ci sono un paio di differenze importanti che possono far pensare ad una scelta diversa.

Juan Musso non ha messo piede in campo nelle 3 gare dell'Argentina di Scaloni. Si è allenato, ha assistito alle partite dalla panchina e l'unico vero dubbio riguarda la sua capacità di smaltire fuso orario e stanchezza. Se la sua capacità di riposo sarà adeguata, non ci sono altri problemi per una scelta di titolarità che potrebbe ripetersi anche sul campo del Castellani. In secondo luogo, contro la Fiorentina i giocatori rientrarono dal Sudamerica al venerdì sera con la partita al sabato, questa volta la gara è di domenica alle 15 e quindi ci sono 24 ore in più di tempo per recuperare.

L'altra faccia della medaglia riguarda le motivazioni di Sportiello. Giocare da secondo dietro ad un portiere su cui la società ha investito tanto non è semplice, speri sempre di ritagliarti qualche piccolo spazio e ogni occasione diventa importante. Il classe 1992 cresciuto nel vivaio è conscio del suo ruolo ma, allo stesso tempo, come tutti i giocatori vuole scendere in campo ed essere protagonista. Gasperini, anche in passato, ogni 5-6 partite di Gollini dava spazio al "secondo" e chissà che anche in questo caso non possa esserci una scelta di questo tipo.

Sul piano tecnico, dopo l'errore contro il Milan per Musso urgono risposte importanti. Il ragazzo è fortissimo ma per migliorare ancora serve continuità nelle prestazioni. A Manchester mercoledì sera ci sarà molto probabilmente grande lavoro per lui, giocare a Empoli può essere l'occasione giusta per rimettersi in moto dopo due settimane senza giocare e quindi anche questo "dettaglio" merita di essere preso in considerazione.