Menu
Cerca
Che numeri!

Nella serata del ko con il Real, il lampo di Muriel: siamo a 20 gol stagionali in 36 gare

La splendida palombella del numero 9 nerazzurro vale il suo record di realizzazioni in partite ufficiali

Nella serata del ko con il Real, il lampo di Muriel: siamo a 20 gol stagionali in 36 gare
Atalanta 17 Marzo 2021 ore 06:18

di Fabio Gennari

Dopo una gara certamente non esaltante per la prestazione offerta, la splendida punizione con cui ha segnato il momentaneo 1-2 nel finale di partita ha regalato a Luis Muriel una piccola gioia personale: grazie a quella perla, il numero 9 di Santo Tomas ha toccato quota venti gol stagionali con la maglia della Dea, in un totale di (recuperi esclusi) circa 1.800′ minuti giocati. Considerando il livello delle avversarie e il fatto che l’ex Sampdoria ha timbrato il cartellino anche in Champions League, siamo di fronte alla sua miglior stagione da professionista.

L’anno scorso, in 41 gare ufficiali con l’Atalanta Muriel arrivò a 19 gol complessivi: con cinque presenze in meno siamo già oltre quel record e visto che c’è ancora qualche partita a disposizione è lecito attendersi un ulteriore ritocco verso l’alto dei suoi numeri. Per cercare di migliorarsi, il colombiano ha undici partite di campionato e la finale di Coppa Italia, si tratta di appuntamenti di grande livello in cui la squadra nerazzurra si gioca davvero tantissimo.

Una delle peculiarità dei gol segnati dal colombiano è che sono spesso molto belli. La punizione conquistata da Romero a Madrid al limite dell’area era in una posizione invitante ma sembrava più indicata per il sinistro a giro di Malinovskyi. Muriel ha invece trasformato con una palombella perfetta all’incrocio dei pali, bissando la bella conclusione di Udine dello scorso campionato: posizione e distanza leggermente diverse, stesso risultato con palla in fondo al sacco.

Nella prima parte della gara, il lavoro che gli ha chiesto Gasperini da riferimento centrale avanzato lo ha messo un po’ in difficoltà; negli occhi restano soprattutto le conclusioni fallite da Zapata su assist di Malinovskyi (doppia parata di Courtois), ma in avvio di gara, ad esempio, è stato Muriel a mettere sul piede di Gosens la palla del vantaggio. Per l’ultima fetta di stagione, Luis Muriel è certamente un cavallo importante su cui puntare. In campionato e in Coppa Italia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli