Atalanta

Nerazzurri: "Natale coi tuoi" Ma Papu si allena a Bergamo

Nerazzurri: "Natale coi tuoi" Ma Papu si allena a Bergamo
Atalanta 26 Dicembre 2014 ore 10:16

Tra Natale e Santo Stefano, aspettando il Capodanno, il must di tutti i tifosi nerazzurri (e non solo) si chiama relax. Tra un panettone, un pandoro e le immancabili mangiate epiche (alzi la mano chi non ha sforato le 4 ore a tavola con l’impellente necessità del classico “poset” sul divano) le feste trascorreranno in attesa del nuovo anno della ripresa del campionato.

Per l’Atalanta i lavori riprenderanno lunedì 29 dicembre, in attesa di scoprire se il nuovo acquisto Pinilla sarà subito a Zingonia dopo la breve vacanza a Parigi con la famiglia, la domanda sorge spontanea: dove sono i giocatori della Dea in questi giorni? Come trascorrono le vacanze? Ma, soprattutto, perché tra l’ultima giornata di campionato programmata per domenica 21 dicembre e la ripresa della Befana, praticamente tutte le squadre concedono una settimana piena di riposo?

Il 26 dicembre, in Inghilterra, si gioca. La giornata di Premier League è uno degli appuntamenti più appetiti, si chiama “Boxing Day” e i tifosi d’OltreManica vanno allo stadio con tutta la famiglia. La serie B italiana ha giocato la vigilia di Natale e ha in programma un altro turno domenica 28, negli anni scorsi il presidente Abodi aveva provato a richiamare l’attenzione dei tifosi giocando a Santo Stefano.

Dal 2010 i giocatori di serie A, con l’appoggio dell’Aic, hanno ottenuto vacanze lunghe a cavallo di Natale. Una richiesta motivata dalla volontà (parole di Cassano) di “onorare la vacanze degli italiani e di tutti gli stranieri che lavorano a migliaia di chilometri da casa” che ha fatto parecchio discutere i tifosi ma che, tutto sommato, ha trovato pieno appoggio sia dal sindacato del calciatori che dalla Lega di serie A. Inizialmente la proposta, avallata da giocatori come Totti e Zanetti, era quella di sospendere tutto fino al 9 gennaio ma alla fine si è trovato un accordo.

2 foto Sfoglia la gallery

Le mete dei giocatori atalantini. Spiegato perché in questi giorni sono tutti in vacanza, vediamo dove sono i giocatori dell’Atalanta. E sgombriamo subito il campo da ipotesi suggestive e pensieri esotici: il motto delle vacanze a tinte nerazzurre è la famiglia. Dei giocatori atalantini, infatti, nessuno si è concesso una settimana di relax a Dubai o alle Maldive (mete invece molto gettonate tra i big del campionato come Totti, Marchisio, Inzaghi, Pjanic, Di Natale e Montolivo) con Bianchi e Molina che sono volati a Londra oltre a Sportiello e Dramè che hanno scelto la Francia. Per il portiere destinazione Costa Azzurra per tre giorni di relax mentre l’esterno sinistro ha scelto Parigi prima di volare in Ghana e partecipare con la sua Nazionale alla Coppa D’Africa.

Tutti gli altri giocatori hanno scelto il calore della famiglia per ricaricare le pile e trovare serenità. Avramov ha raggiunto al Serbia, Frezzolini è tornato a Roma così come D’Alessandro con Stendardo (Agropoli), Migliaccio (Napoli), Spinazzola (Foligno), Grassi (Lumezzane), Cherubin (Vicenza), Del Grosso (Giulianova), Zappacosta (Sora), Cigarini (Reggio Emilia), Benalouane (Francia) e Rosseti (Arezzo) a confermare il detto “Natale con i tuoi”. Baselli e Bellini sono rimasti a Bergamo insieme ai bimbi da poco arrivati, Biava non si è mosso da Cenate ed è rimasto a godersi la sua normalità dopo tanti anni passati lontano da casa, mentre Raimondi (appena operato al legamento crociato in quel di Barcellona) si dividerà con moglie e figli tra Bergamo e Foppolo prima di ripresentarsi a Zingonia per continuare il programma di recupero. Stesso discorso per Estigarribia, partito con qualche giorno di anticipo per il Sudamerica ma atteso il giorno 29 al Centro Bortolotti.

2 foto Sfoglia la gallery

Papu Gomez si allena a Bergamo per tornare in forma. Feste in famiglia anche per tutti i sudamericani. Maxi Moralez, German Denis e Lionel Scaloni sono i Argentina e torneranno al lavoro a Capodanno (seduta pomeridiana) al pari di Carmona rientrato in Cile. Richmond Boakye ha fatto rientro ad Accra in Ghana e tornerà a lavorare il 31 dicembre, mentre l’unico a non aver fatto rientro a casa per le feste è il Papu Gomez. Tra la voglia di lavorare forte per recuperare la forma e l’attesa della figlioletta Paz (la nascita è attesa tra il 6 e il 7 gennaio), il numero 10 ex Metalist e Catania ha a disposizione un preparatore e si allenerà a Zingonia.